Notizie su mercato immobiliare ed economia

Il prezzo medio per una casa extralusso supera i 20 milioni di dollari

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Un report di Knight Frank rivela che, da marzo a giugno 2020, nelle 12 città chiave del mondo, si sono registrate 153 transazioni super prime per un totale di 3,2 miliardi di dollari.

Nonostante il lockdown, quindi, il mercato immobiliare del super lusso non accenna a svalutarsi. Nel mondo, infatti, anche se le transazioni di immobili dal valore di oltre 10 milioni di dollari sono calate nel trimestre marzo-giugno, le vendite hanno visto crescere il prezzo medio del 15% a 20,76 milioni di dollari, contro i 18 milioni dello scorso anno.

Entrando nello specifico, il rapporto di Knight Frank sul mercato in 12 città chiave al livello globale evidenzia anche che nel primo semestre dell'anno si sono registrate 281 vendite super prime, rispetto alle 594 dello stesso periodo dello scorso anno.

“Anche se il numero di transazioni è sceso in 11 dei 12 mercati presi in considerazione, due mercati hanno visto un aumento dei volumi e oltre metà hanno registrato un aumento del valore medio delle vendite” ha commentato Flora Harley, global residential researcher di Knight Frank, come riporta Il Sole 24 Ore.

Tra le città che hanno registrato un calo si segnala Hong Kong, dove la frenata è stata anche abbastanza brusca. Di contro, altre città, come Sydney ad esempio, hanno dimostrato una vitalità superiore alle previsioni. Molte hanno incassato il colpo ma sono rimaste stabili, come Londra e Ginevra.

E proprio Londra, nel trimestre più critico marzo-giugno, il più critico della crisi, ha fatto registrare il maggiore aumento dei prezzi e una media di 38 milioni di dollari per le vendite super-prime (la più alta in assoluto), contro i 16,9 milioni dello scorso anno. La capitale britannica è anche la prima in classifica per volume di vendite ultra prime superiori ai 25 milioni di dollari.