Notizie su mercato immobiliare ed economia

Affitti a canone concordato a Milano, è nata una nuova intesa. Ecco di cosa si tratta

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Novità a Milano per quanto riguarda gli affitti a canone concordato. E' stato siglato un accordo tra il Comune e la nota azienda americana specializzata nel settore delle locazioni brevi. Nel mirino i contratti transitori e per studenti.

Nello specifico, il comune di Milano e Airbnb hanno siglato un accordo con il quale l'azienda americana si impegna a promuovere gli affitti a canone concordato. A renderlo noto gli assessori Gabriele Rabaiotti e Pierfrancesco Maran e l'head of Public policy di Airbnb Valentina Reino.

L'obiettivo dell'intesa è quello "di servire le persone che hanno necessità di soggiornare a Milano per un periodo lungo, ma comunque a termine". Come spiegato, a essere interessati in un primo momento saranno i contratti di affitto transitori, ossia quelli che hanno una durata compresa tra 1 e 18 mesi, e il contratto di affitto per studenti

Il progetto presentato da Airbnb e approvato dal comune di Milano prevede la creazione di una pagina dedicata, nella quale gli host potranno trovare due template di contratti di locazione a canone concordato (1-18 mesi) e studentesco (6-36 mesi). Disponibili nella pagina anche le informazioni sulle agevolazioni del Comune per la promozione del canone concordato.

Le indagine condotte dal portale che mette in contatto persone in cerca di un alloggio o di una camera per brevi periodi con persone che dispongono di uno spazio extra da affittare parlano chiaro: nell'ultimo anno sono cresciuti gli ospiti in cerca di alloggi in affitto per periodi oltre i 28 giorni, con la durata media del soggiorno che ha superato i due mesi. 

Secondo quanto spiegato da AirBnb, le ragioni possono essere professionali (lavoratori a termine, trasfertisti, smart worker), accademiche (studenti, ricercatori, docenti), personali (sfrattati della ristrutturazione, caregiver, separati). Ma ci sono da considerare anche i nuovi trend immobiliari come il "try before you buy", ovvero lo sperimentare un quartiere prima di comprarvi o affittarvi casa per un tempo più lungo. 
 

Etichette
AffittiAirbnb