Notizie su mercato immobiliare ed economia

Cos’è e come funziona il bonus affitto 2021

mohamed Hassan da Pixabay
mohamed Hassan da Pixabay
Autore: Redazione

Il bonus affitto 2021 prevede un contributo a fondo perduto per i proprietari di casa che abbiano rinegoziato al ribasso il canone degli immobili nei grandi centri. Vediamo come funziona e qual è la scadenza per la domanda.

I proprietari di immobili a uso abitativo, infatti, hanno tempo fino al 6 settembre per inoltrare la domanda per il bonus affitto 2021, ovvero un contributo a fondo perduto (fino a un massimo di 1.200 euro) nel caso di ribasso dei canoni di locazione. La richiesta deve pervenire in maniera telematica all’Agenzia delle Entrate.

Per richiedere il bonus affitto 2021, è necessario accedere all’area riservata del sito dell’Agenzia delle Entrate. Per farlo, ci si può autenticare tramite diverse tipologie di credenziali:

  • SPID Sistema Pubblico dell’Identità Digitale;
  • CIE Carta di Identità Elettronica;
  • Entratel /Fisconline;
  • Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

Il richiedente può selezionare i contratti con i requisiti previsti e oggetto di rinegoziazione del canone per l’anno 2021: con decorrenza pari o successiva al 25 dicembre 2020 che dovrà essere accordata entro il 31 dicembre 2021. Per accedere al bonus affitto 2021 è necessario che l’immobile oggetto della locazione sia ubicato in un comune ad alta tensione abitativa; e che costituisca l’abitazione principale del conduttore.

La domanda per il bonus affitto 2021 deve essere inviata entro il 6 settembre, mentre fino al 31 dicembre 2021 è possibile presentare anche l’istanza di rinuncia al contributo a fondo perduto.

Etichette
Bonus affitto