Notizie su mercato immobiliare ed economia

Crescono i "bamboccioni": Il 67% degli under 35 ha bisogno dei genitori per affittare o comprare casa

Autore: Redazione

L'insicurezza economica tarpa le ali ai giovani italiani. Tra il 2007 e il 2014 è infatti cresciuta (dal 61 al 66%) la quota degli under 35 che vive a casa con mamma e papà. A dirlo è l'Osservatorio mensile di Findomestic, del gruppo Bnp Paribas, secondo il quale il 67% del campione ha bisogno dei genitori per comprare o affittare casa.

Secondo la maggior parte degli intervistati (58%) il prerequisito fondamentale per iniziare una vita autonoma è avere un lavoro. E anche quando i giovani italiani vanno a vivere da soli "hanno comunque bisogno del supporto della famiglia: il 75% degli intervistati pensa sia giusto che i genitori aiutino i figli". La necessità di stare più in casa dei genitori, secondo lo studio dell'Osservatorio di Findomestic, "è avvertita maggiormente dagli uomini che delle donne (rispettivamente 79% contro 69%)".

Un supporto, quello della famiglia, necessario principalmente per l'acquisto della casa o il pagamento dell'affitto (per il 67% del campione), mentre il 25% degli intervistati indica anche il pagamento delle bollette e il 22% ritiene sia importante l'aiuto che i genitori possono dare nella gestione dei bambini.

Le tappe verso l'autonomia

Secondo gli intervistati, la strada verso l'autonomia è fatta di altre importanti tappe: il primo cellulare, la prima vacanza da soli, il primo motorino, la prima macchina. E per ciascuna di queste tappe c'è un'età più adatta. Per quanto riguarda i telefonini, il 71% degli intervistati ritiene che l'età migliore per comprarlo al proprio figlio sia quella compresa tra gli 11 e i 14 anni, mentre solo il 5% pensa sia opportuno regalare il primo cellulare entro il 10 compleanno.

Per la prima vacanza senza i genitori la maggior parte degli intervistati (41%) crede che l'età giusta sia tra i 14 e i 17 anni, mentre 1 su 4 pensa che si debba aspettare la maggiore età. L'adolescenza è anche il momento giusto per il primo motorino: il 57% degli intervistati acquisterebbe il primo scooter tra i 14 e i 16 anni, il 19% dopo i 17 anni, il 20% è invece totalmente contrario all'idea di comprare un motociclo a un ragazzo. Per quanto riguarda l'età giusta per la prima auto, 3 intervistati su 10 (29%) ritengono coincida con il raggiungimento della maggiore età. Il 35% del campione pensa che sia tra i 19 e i 20 anni, mentre per il 24% dopo i 20 anni.