Notizie su mercato immobiliare ed economia

Finanziamento per la riqualificazione energetica del condominio, le novità

Riqualificazione energetica e sostenibilità ambientale per i condomini
Riqualificazione energetica e sostenibilità ambientale per i condomini italiani / Gtres
Autore: Redazione

Novità sul fronte del finanziamento per la riqualificazione energetica del condominio. E’ stato infatti raggiunto un accordo tra l’istituto di credito Crédit Agricole Italia e TEP Energy Solution, società controllata di Snam che si occupa di efficienza energetica.

L’accordo raggiunto tra Crédit Agricole Italia e TEP Energy Solution punta alla riqualificazione energetica e alla sostenibilità ambientale dei condomini italiani. Come sottolineato dal comunicato diffuso all’indomani dell’intesa, “grazie a questo accordo, TEP metterà a disposizione dei clienti le soluzioni di efficienza energetica incluse nel programma Casa Mia, mentre Crédit Agricole Italia proporrà ai medesimi il finanziamento denominato ‘Flexicondominio’ ed eventuali altri prodotti e servizi finanziari a supporto dell’offerta tecnica di TEP”.

L’obiettivo è offrire “un servizio completo, dalla progettazione all’esecuzione dei lavori”, ma anche “tempistiche ridotte e condizioni dedicate sia per la consulenza tecnica sia per l’erogazione del contributo”.

La nota ha poi sottolineato che “la sinergia tra Crédit Agricole Italia e TEP rientra nell’impegno delle due società per lo sviluppo sostenibile e la decarbonizzazione dei territori”. In particolare, “l’istituto ha aderito già nel 2019 al protocollo europeo EEMAP relativamente ai finanziamenti a supporto di interventi di efficienza energetica e riconferma anche nel 2020 il suo impegno nella sostenibilità, strutturando un proprio percorso attraverso l’adozione di una strategia in grado di coniugare crescita del business e solidità finanziaria con sostenibilità sociale e ambientale, in piena coerenza con i principi fondanti di Crédit Agricole”.

Per quanto riguarda invece Snam, le iniziative nel campo dell’efficienza energetica, “rivolte a cittadini, imprese e pubblica amministrazione, si inquadrano nel programma SnamTec focalizzato su innovazione e nuove attività legate alla transizione energetica. Gli interventi previsti nel programma Casa Mia, dalla realizzazione di cappotti termici per l’isolamento degli edifici alla riqualificazione delle caldaie e al consolidamento strutturale, consentono di abbattere i costi energetici degli immobili anche della metà, migliorandone inoltre l’abitabilità e aumentandone il valore di mercato fino al 10-15%. La formula proposta punta a finanziare i lavori tramite il risparmio conseguito sui consumi e quello derivante dalla cessione del credito d’imposta legato ai meccanismi Ecobonus e Sismabonus”.