Notizie su mercato immobiliare ed economia

Versamento imposta di registro 2020, nessuna sospensione

Il pagamento è dovuto entro i termini previsti

L'emergenza coronavirus non ferma il pagamento dell'imposta di registro
L'emergenza coronavirus non ferma il versamento dell'imposta di registro / Gtres
Autore: Redazione

Il versamento dell'imposta di registro 2020 deve essere effettuato entro i termini previsti. In caso contrario scattano le sanzioni. I decreti legati all'emergenza coronavirus non hanno infatti previsto la sospensione.

Come evidenziato da Italia Oggi, il versamento dell'imposta di registro degli atti di cui al Dpr n. 131/1986 non è citato nelle misure di fermo fiscale previste dai decreti legati all'emergenza coronavirus. Di conseguenza, per i contratti di locazione e per le compravendite di immobili e aziende il versamento dell'imposta di registro deve essere effettuato nei termini previsti altrimenti entrano in gioco le sanzioni.

Per quanto riguarda il versamento dell'imposta di registro per le locazioni di immobili, niente sospensione anche per i versamenti legati "ad eventuali passaggi successivi la prima registrazione, ovvero i pagamenti dovuti in caso di risoluzione anticipata, cessione dei contratti o proroghe e rinnovi degli stessi".

Al momento, infatti, il governo ha fermato le ritenute da lavoro dipendente, i contributi previdenziali e assicurativi e l'Iva scaduta a marzo.

Ci sono però alcuni dubbi relativi all'obbligo di invio degli adempimenti connessi all'imposta di registro: registrazione o cessione dei contratti di locazione. Questi ultimi, infatti, come spiegato da Italia Oggi, potrebbero rientrare nella sospensione ex articolo 62, comma 1, del dl 18/2020. Tale comma recita: "Sono sospesi gli adempimenti tributari diversi dai versamenti... che scadono nel periodo compreso tra l'8 marzo 2020 e il 31 maggio 2020". Italia Oggi sottolinea però che "in mancanza di chiarimenti del legislatore, la via più sicura resta comunque quella di portare a compimento, entro i termini di legge, sia il versamento dell'imposta sia l'adempimento connesso, benché scadente nel periodo oggetto dello stop".

Articolo visto su
Imposta di registro senza stop (Italia oggi)