Notizie su mercato immobiliare ed economia

Reddito di cittadinanza, le ultime notizie su come spendere i 780 euro

Autore: Redazione

Continuano ad emergere novità e notizie dell’ultima ora sul reddito di cittadinanza. Dopo i chiarimenti per sapere a chi spetta, i requisiti necessari e come regolarsi con chi possiede una casa di proprietà, il vicepremier Di Maio è intervenuto anche per anticipare come potranno essere spesi i famosi 780 euro.

"Stiamo mettendo in piedi un sistema informatico con card elettronica che non permette di entrare in certi negozi”. Questo è quanto ha annunciato Di Maio alla trasmissione ‘Di martedì’ su La7. Questo perché l’obiettivo è anche quello di “controllare” che i fondi per il reddito di cittadinanza non vengano poi spesi in beni e servizi non necessari: "Non voglio che si spendano i soldi in giochi d'azzardo", ha aggiunto il vicepremier.

Un concetto che aveva già espresso in un’altra delle sue interviste rilasciate negli ultimi giorni, a 'Quarta repubblica' su Rete4: "L'ideale sarebbe usare la tessera sanitaria ma nel frattempo sarà messo su una carta elettronica".

E il bancomat del reddito di cittadinanza, come anticipato sempre da Di Maio, si potrà spendere "negli esercizi commerciali in Italia per far crescere l'economia, bisognerà limitare al massimo le spese fuori dall'Italia". Un provvedimento che, sempre secondo il ministro del Lavoro, "porterà un gettito superiore alle aspettative - aggiunge - questi soldi inonderanno il commercio, negozi e piccole imprese".

Ma già il viceministro all'Economia, Laura Castelli, in un'intervista al Fatto Quotidiano aveva spiegato nel dettaglio le linee guida per spendere il reddito di cittadinanza: "Poniamo che debba comprare del pane: basterà dare il "bancomat" al fornaio, che riconoscerà il codice della tesserina tramite un apposito software e scalerà la cifra dell'acquisto”.

In questo modo, quindi, “non ci sarà alcuno scambio di denaro - ha continuato Laura Castelli - il negoziante riavrà dallo Stato in giornata la cifra spesa dal singolo cittadino, come già avviene ora con i normali acquisti. E le banche di acquirente e venditore non avranno visionato nulla".