Notizie su mercato immobiliare ed economia

Legge di bilancio 2019, le novità del testo definitivo

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Con l'approvazione della legge di Bilancio 2019 sono state introdotte importanti misure fiscali e amministrative. A fare il punto delle novità del testo definitivo sono i dottori commercialisti in una circolare.

Stralcio cartelle esattoriali fino a 1000 euro

E' previsto lo  stralcio delle cartelle di pagamento sotto i 1000 euro affidate all'Agente della Riscossione dal 2000 al 2007. Lo stralcio prevede il pagamento della sola imposta (no di sanzioni e interessi) in una misura variabile dal 16 al 35% a seconda dell'Isee. La richiesta va presentata entro il 30/04/2019 ed è possibile pagare fino a 5 rate.

Il beneficio è riservato a :

  • Persone fisiche con un isee familiare non superiore a 20mila euro
  • Per debiti derivanti dall'omesso versamento di imposte risultanti dalle dichiarazioni annuali. 
  • rientrano anche i contributi dovuti dagli iscritti alle Casse prodessionali o alle Gestioni previdenziali dei lavoratori autonomi dell'INPS

Legge di bilancio 2019, regime forfettario

  • E' stata introdotta nella legge di bilancio 2019 l'estensione del regime forfettario fino al limite di 65mila euro. Il regime forfettario non prevede la rivalsa Iva, l'obbligo di ritenuta d'acconto o l'obbligo della fatturazione elettronica.

Rottamazione ter delle cartelle

E' possibile rottamare le cartelle affidate all'Agenzia della Riscossione dal 2000 al 2017 pagamento solo i tributi dovuti, senza sanzioni. E' necessario presentare apposita domanda entro il 30/04/2019 e il pagamento potrà avvenire in un'unica soluzione entro il 31/07/2019 oppure in rate di cinque anni.

Trasmissione telematica corrispettivi 2019

A partire dal 1º gennaio 2020 entrerà in vigore l'obbligo generalizzato di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi per i commercianti al minuto.

Rivalutazione beni d'impresa 2019

Le società o gli imprenditori individuali possono procedere alla rivalutazione dei beni materiali e immateriali pagando un'imposta sostitutiva pari: 16% per i beni ammortizzabili; 12% per i beni non ammortizzabili.

Abrogazione Iri e Ace

E' stata abrogata l'ACE, agevolazione che consentiva di portare in deduzione dal reddito d'impresa una quota dello stesso proporzionale agli incrementi netti di patrimonio registrati rispetto alla dotazione esistente al termine dell'esercizio in corso al 31/12/2010. L'IRI, che doveva entrare in vigore dal 2017, ma la cui entrata in vigore è stata differita, praticamente non entra mai in vigore.

Iper ammortamento legge di bilancio 2019

 E' stato prorogato l’iperammortamento per gli investimenti in beni materiali strumentali nuovi ad alto contenuto tecnologico e digitale secondo il modello Industria 4.0.

Deducibilità imu capannoni industriali

Con la legge di bilancio 2019 (legge 145/2018) si stabilisce che la quota di Imu deducibile dalle imposte sui redditi, per la determinazione del reddito d’impresa, per gli immobili strumentali da parte di professionisti e imprese salirà al 40%, raddoppiata rispetto alla quota finora vigente

Interessi passivi società immobiliari

Sono stati rimossi i vincoli di deducibilità degli interessi passivi, dovuti in base a finanziamenti garantiti da ipoteca su immobili, per le società immobiliari di gestione.

Rivalutazione di terreni e partecipazioni

Ai fini fiscali è stata riaperta la rivalutazione delle partecipazioni non quotate e dei terreni, detenuti al di fuori del regime di imprese.

Cedolare secca immobili commerciali manovra

Estesa anche agli immobili commerciali l'applicabilità della cedolare secca a condizione che siano classificati catastalmente come c/1 (negozi e botteghe), abbiano superficie non superiore a 600m2.

Credito d'imposta legge di bilancio 2019

Vengono prorogati il credito d'imposta per le spese di ricerca e sviluppo e per gli investimenti pubblicitari e viene introdotto un credito d'imposta per le imprese, al fine di incrementare il riciclaggio delle plastiche miste e degli scarti non pericolosi

Limite acquisto contanti stranieri

Per i turisti stranieri è stato innalzato a 15mila euro il limite per l'utilizzo dei contanti per l'acquisto di beni e servizi.

Proroga bonus casa 2019

Per il 2019 prorogate anche le detrazioni del bonus casa 2019, ovvero quelle per l'ecobonus, le ristrutturazioni edilizie, il bonus mobili e il bonus verde.