Notizie su mercato immobiliare ed economia

Rivalutazione delle pensioni Inps, cosa cambia da aprile 2020

Entrano in vigore le novità contenute in legge di bilancio

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

L’Inps ha comunicato che, con la mensilità di aprile 2020, la pensione verrà pagata con la rivalutazione stabilita dalla legge di bilancio. Vediamo di cosa si tratta e come funziona il calcolo.

La legge di bilancio 2020, infatti, stabilisce sostanzialmente un nuovo meccanismo di rivalutazione automatica delle pensioni per il triennio 2019-2021, parzialmente diverso da quello applicato in occasione della prima rata di gennaio 2020.

La novità, fa sapere l’Inps, “consiste nella eliminazione della fascia di rivalutazione delle pensioni comprese fra tre e quattro volte il trattamento minimo, che viene ora accorpata alla fascia di rivalutazione pari al 100% dell’indice di rivalutazione”.

Inoltre, è stata effettuata una seconda operazione di rivalutazione esclusivamente per i pensionati i cui trattamenti complessivi rientrano nella fascia compresa fra tre e quattro volte il trattamento minimo. A questi pensionati, per quanto riguarda il mese di aprile, saranno corrisposti anche gli arretrati da gennaio a marzo, oltre all’adeguamento della relativa mensilità. Sarà a breve pubblicata la circolare illustrativa dell’operazione.

Infine, l’Istituto ricorda a tutti i pensionati che il pagamento della rata mensile di pensione sarà effettuato, come da calendario, il primo giorno bancabile del mese, quindi mercoledì 1° aprile 2020.