Notizie su mercato immobiliare ed economia

Il bonus moto 2020 incentiva l’acquisto di mezzi elettrici

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Non solo incentivi per l’acquisto di auto meno inquinanti, il decreto rilancio rifinanzia anche il fondo per il bonus moto 2020. Si stratta di agevolazioni per l’acquisto per le due ruote elettriche che prevede ulteriori sgravi in caso di rottamazione.

Nel dettaglio, un emendamento all’ormai famoso decreto rilancio, oltre a estendere il bonus moto introdotto con la legge di bilancio per il 2019, proroga gli incentivi anche per chi non effettua la rottamazione del proprio vecchio motorino. Il bonus moto 2020, per chi acquista scooter o moto elettriche senza rottamazione, riconosce contributo statale del 30% del prezzo d’acquisto (Iva esclusa) fino a un massimo di 3mila euro.

In caso di rottamazione di un motociclo Euro 0, 1, 2, 3, invece, per l’acquisto di scooter o moto elettriche o ibride si ha diritto a un contributo del 40% del prezzo d’acquisto fino a un massimo di 4mila euro. Inoltre, al contrario di quanto previsto in precedenza, l’emendamento in questione estende il bonus moto anche ai modelli a tre e a quattro ruote a prescindere dalla rottamazione.

Il bonus moto 2020, come previsto in precedenza, è concesso dal venditore sotto forma di sconto ed è disponibile fino all'esaurimento dei fondi stanziati (7 milioni di euro). Per quanto riguarda la rottamazione, il ciclomotore deve essere intestato alla stessa persona che compra il nuovo veicolo o a un suo familiare convivente da almeno 12 mesi.