Notizie su mercato immobiliare ed economia

Ici, imu e res: per le famiglie 340 euro di tasse in più all'anno

Autore: Redazione

Ici, imu e res, per le casse dello stato sarà una boccata d'ossigeno da 9,7 miliardi di euro, mentre per le famiglie sarà una batosta da 340 euro in più in media l'anno. Questo il quadro che risulta dallo studio del sindacato uil sul peso delle nuove tasse sulla casa per le famiglie italiane. Che sia la reintroduzione dell'ici, o l'imposta municipale unificata o quella sui servizi (res), il risultato non cambia

Secondo la uil, infatti, la sola imu produrrà un gettito di 5,7 miliardi di euro, con le attuali rendite catastali per arrivare fino a 6,3 miliardi, se si considera la rivalutazione delle rendite del 15%, mentre con l'introduzione della res nelle casse dello stato andranno 3,1 miliardi di euro con le attuali rendite, e 3,4 miliardi con la rivalutazione del 15%

L'indagine prende in considerazione un appartamento di 80mq della categoria a2 (abitazione civile o a3 (abitazione economica e popolare). Per l'imu la simulazione prevede l'aliquota orinaria al 6,6 per mille, mentre per la res, quella al 2 per mille

Il risultato è diverso a seconda delle città, ma il punto, secondo il sindacato, è che il vecchio governo nel confermare la sostanziale esenzione dell'ici sulla prima casa, ha introdotto due nuove tasse, l'imu e la res che avranno effetti disastrosi sui bilanci familiari

Dove pesa di più sarà Roma, dove un'ipotesi di rivalutazione delle rendite del 15% rischia di far aumentare le imposte sulla case di 936,96 euro in media

A Torino l'aumento sarebbe di 398,49 con le attuali rendite e di 437,75 con la rivalutazione del 15%

A Milano il rischio è un aumento di 884,04 euro, a Bologna di 834,04, a Firenze di 637,34 euro

 

Se devi calcolare l'imu dovuta per i tuoi immobili, qui trovi il nostro calcolatore: calcolo nuova imu