Notizie su mercato immobiliare ed economia

Le scadenze del Fisco: le novità a partire dalla presentazione del 730

Autore: Redazione

Il Consiglio dei ministri è pronto ad approvare il decreto che proroga dal 7 al 22 luglio i termini per inviare le dichiarazioni dei redditi. Vediamo quali sono le altre scadenze previste, dalle rate non pagate alle cartelle Equitalia.

Dichiarazione dei redditi 2016, la scadenza del 22 luglio

Per presentare il 730 si hanno a disposizione 15 giorni in più. La scadenza infatti passa al 22 luglio, a condizione che l’intermediario (Caf e professionisti abilitati) abbia trasmesso già l’80% delle dichiarazioni al 7 luglio.

Rate non pagate, la scadenza del 31 ottobre

Prevista anche la riammissione alle rate per chi è decaduto da un piano di rientro a seguito di acquiescenza o adesione all’accertamento, definizione del processo verbale di constatazione (pvc) o dell’invito al contraddittorio. La nuova scadenza verrebbe spostata al prossimo 31 ottobre.

Cartelle Equitalia via Pec

Viene spostato in avanti di un paio di settimane il debutto della notifica delle cartelle esattoriali e degli altri atti di Equitalia attraverso la posta elettronica certificata (Pec). La Pec riguarderà tutti gli atti lavorati da Equitalia dal 1° giugno, destinati ad arrivare nelle caselle elettroniche solo dalla seconda metà del mese.

Scioglimento società entro il 30 novembre

La legge di Stabilità ha previsto lo scioglimento delle società normali e delle società di comodo con il versamento di un’imposta sostitutiva, rispettivamente dell’8% e del 10,5%. Poiché l’attuale scadenza (30 settembre) coincide con quella per la trasmissione telematica del modello Unico, si profila un rinvio del termine al 30 novembre.

Sentenza esecutiva nel processo tributario

Dovrebbe slittare al 1° settembre il termine del 1° giugno per vedere l’entrata in vigore della sentenza esecutiva nel processo tributario, che consentirà anche al contribuente di vedersi rimborsato quanto anticipato in caso di vittoria già nei primi due gradi di merito.

Riscossione Equitalia dei Comuni in scadenza

Il termine della riscossione da parte di Equitalia degli oltre 6.500 Comuni dovrebbe slittare al 31 dicembre.