Notizie su mercato immobiliare ed economia

Aliquote Imu e Tasi per il pagamento del saldo del 16 dicembre 2019

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

La scadenza per il pagamento della seconda rata dell'Imu e della Tasi 2019 è fissata al 16 dicembre. Per il calcolo delle imposte sulla casa è però fondamentale conoscere le aliquote applicate dai Comuni alle diverse tipologie immobiliari

La seconda rata dell'Imu e della Tasi 2019 deve essere corriposta entro la data comunicata anteriormente, utilizzando le aliquote stabilite dai Comuni per il 2019.

Nel caso in cui non vi sia alcuna delibera dell’Imu e della Tasi pubblicata per l’anno 2019, il versamento del saldo deve essere effettuato sulla base delle aliquote vigenti nell’anno precedente.

Aliquote Tasi 2019

Le aliquote stabilite dai Comuni devono in ogni caso devono rispettare delle regole fissate a livello nazionale. L'aliquota Tasi ad esempio non può superare il 2,5 per mille, mentre la somma delle aliquote dei due tributi non può superare il 6 per mille, per le abitazioni principali non considerate di lusso, e il 16,6 per mille per tutti gli altri immobili.

Aliquote Imu 2019

L'Imu non si paga per le prime case non di lusso, mentre per gli altri immobili diversi dall'abitazione principale l'aliquota è dello 0,76%. I Comuni hanno comunque la facoltà di modificarla fino a 0,3 punti percentuali. L'aliquota Imu può variare tra il minimo dello 0,46% e il massimo dell'1,06%, ma puo' essere abbassata fino allo 0,4% per gli immobili posseduti da persone giuridiche, quelli non produttivi di reddito fondiario e le unità abitative locate.

Sul sito del Ministero delle Finanze è presente un utile strumento con cui verificare le aliquote Imu e Tasi