Notizie su mercato immobiliare ed economia

Calcolo Imu 2020 per la seconda rata di dicembre

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Il calcolo dell'Imu 2020 è fondamentale per tutti i contribuenti chiamati a versare l'imposta municipale propria entro la scadenza di dicembre. Vediamo qual è il procedimento per il calcolo dell'Imu per la prima casa di lusso e la seconda casa

Per il calcolo dell'Imu 2020 si parte sempre dalla rendita catastaleLa rendita catastale, stabilisce quale sia il reddito di uno specifico immobile determinandone anche il guadagno che se ne ricava dalla proprietà. Una volta ottenuta la rendita catastale del proprio immobile

  • Si rivaluta la rendita del 5%;
  • si moltiplica la rendita rivalutata per il coefficiente di ogni immobile per cui si effettuano i versamenti;
  • al risultato così ottenuto si applicano le aliquote deliberate da ogni singolo Comune

Per il calcolo dell'Imu 2020 seconda rata, tanto per la prima che per la seconda casa, bisogna ricordare che

  • Nei comuni dove sono state già approvate le nuove aliquote per il 2020 entro il 31 ottobre - pubblicate entro il 16 novembre  - la scadenza del saldo del 16 dicembre corrisponde al conguaglio. I contribuenti dovranno quindi versare la seconda rata secondo le aliquote del 2020.
  • Nei comuni che approveranno le nuove aliquote entro il 31 dicembre - pubblicate entro il 31 gennaio - i contribuenti entro il 16 dicembre dovranno versare il saldo 2020 con le aliquote del 2019, quindi uguale alla somma già corrisposta a giugno per l'acconto, - ed entro il 28 febbraio pagare il conguaglio, ovvero l'eventuale differenza tra quanto versato a dicembre e quanto dovuto in base alle nuove aliquote. Un'eventuale differenza negativa implica il diritto del contribuente al rimborso della somma eccedente.