Notizie su mercato immobiliare ed economia

Benefici fiscali in arrivo sulla casa

Autore: Redazione

Il ministro dell'ecnomia Giulio tremonti ha annunciato in settimana la tanto attesa riforma fiscale. Uno dei punti più attesi, oltre al lavoro e alla ricerca, è l'aiuto ai nuclei familiari, che avrà la casa come protagonista. Ecco come la riorganizzazione dei benefici fiscali potrebbe migliorare le prestazioni

Al momento i capitoli esistenti sulla casa sono i seguenti:

Agevolazioni fiscali sulla prima casa
, Con detrazione sull'irpf. Attualmente le detrazioni ammontano a 2 miliardi di euro

Bonus ristrutturazioni
, Che sommano 1,8 miliardi di euro

Riqualificazione energetica
, Con le detrazioni del 55%, in vigore fino al 2011. Attualmente questa voce produce detrazioni per un miliardo di euro. Se quest'ultima detrazione non fosse prorogata scenderà a 700 milioni di euro

In che modo il ministero pensa di migliorare le prestazioni?

L'idea questa. Attualmente esistono 22 voci di incentivi fiscali a livello statale, più le detrazioni sulle addizionali regionali. Se si sommano anche gli aiuti diretti dell'inps (per es. Gli assegni al nucleo familiare), in tutto le voci sono 242. Un caos, secondo il ministro tremonti, che aumenta le spese di gestione, duplica in alcuni casi le deduzioni, disperdendone l'efficacia

La riforma del fisco vuole dunque fare pulizia e introdurre una maggiore razionalità nelle detrazioni e nei bonus fiscali. In questo modo si dovrebbe spendere meno, per lo stato, ma spendere meglio, ossia redistribuire le detrazioni in modo più sostanzioso per chi ne ha diritto

L'accorpamento delle detrazioni, ma è solo un'ipotesi al momento, oltre a semplificare la vita del cittadino potrebbe avvenire sotto forma di un'unica prestazione, per esempio come assegno inps

Queste le intenzioni. Adesso comincia il percorso per metterle in atto

 

Articolo visto su
(Il sole 24 ore)