Notizie su mercato immobiliare ed economia

Ecco la top ten delle province italiane con gli stipendi più alti

Autore: Redazione

La provincia italiana a più alto reddito è Milano, quella a più basso Lecce. Il dato emerge dal Geography Index 2016 realizzato dall’Osservatorio Jobpricing, la classifica della retribuzione media rilevata nelle 110 province italiane trai dipendenti del settore privato.

A Milano la retribuzione media è pari a 34.414 euro all’anno, a Lecce è di 23.001. Se si guarda la classifica delle Regioni, al primo posto c’è la Lombardia, seguita da Trentino Alto-Adige ed Emilia-Romagna. Sul versante opposto ci sono Basilicata, Calabria e Molise. Anche in questo caso, emerge una spaccatura tra Nord e Sud. In particolare, le retribuzioni del Sud e delle isole sono circa 3.400 euro sotto la media nazionale.

Roma si piazza al decimo posto, con 30.685 euro all’anno. Nel complesso, la top ten delle province è costituita da: Milano, Bolzano, Monza Brianza, Genova, Parma, Ravenna, Reggio Emilia, Bologna, Trieste, Roma.

Il report evidenzia: “Milano è la provincia con la retribuzione media più alta (34.414 euro), con uno stacco di quasi duemila euro dalla seconda in classifica, Bolzano. Roma è al decimo posto, con una Ral pari a 30.685 euro, un valore migliore a quello registrato l’anno precedente e sempre molto alto rispetto alle altre province della regione e del Centro Italia, che popolano la parte centrale e finale della classifica”.

Le classifiche sono state elaborate tenendo esclusivamente come riferimento la Retribuzione Annua Lorda (Ral). Per ottenere la retribuzione media di ogni provincia si è considerata la composizione di Dirigenti, Quadri, Impiegati e Operai all’interno della provincia stessa, ottenuta tramite l’elaborazione dei Dati Trimestrali sulle Forze di Lavoro (fonte Istat).

Il Geography Index è la classifica della retribuzione media rilevata nelle 110 province italiane. L’unica caratteristica utilizzata per creare la graduatoria è la sede di lavoro del dipendente (non il domicilio). Il Geography Index ha l’obiettivo di far luce sulle retribuzioni relative all’intero territorio italiano, individuando un valore di riferimento per ogni provincia. Con tale classifica si vuole tentare di fornire indicazioni su quali sono i territori dove un lavoratore può cogliere opportunità di crescita retributiva. Il Geography Index 2016 si basa sulle rilevazioni effettuate dal sito www.jobpricing.it nel corso del 2014, 2015 e 2016.