Notizie su mercato immobiliare ed economia

Mutui, norma sulla casa alle banche in vigore dal 2017

Autore: Redazione

Approvato circa un mese fa dal Consiglio dei Ministri e pubblicato solo il 22 maggio in Gazzetta Ufficiale, il decreto legislativo di attuazione della direttiva sui mutui entrerà in vigore il 1º luglio. Ma per la controversa norma che darà agli istituti di credito la possibilità di espropriare la casa del debitore dopo 18 rate non pagate l'appuntamento è per il 2017.

Il decreto legislativo 72/2016 contiene norma che da la possibilità alla banca di entrare in possesso dell'immobile posto in garanzia di un finanziamento, in caso non vengano pagate tre rate (anche non consecutive) per un periodo superiore a sei mesi. Questo “metodo accelerato” non può valere, però, se il bene ipotecato è l'abitazione del debitore.

L'entrata in vigore di questa specifica norma segue un iter tutto suo. Dal 2 luglio è infatti necessario contare gli 180 giorni a disposizione del Mef per dettare le disposizioni attuative. Una volta entrate in vigore quest'ultime (quindi dopo 15 giorni) si devono aspettare ulteriori 60 giorni perché le norme diventino obbligatorie. Come termine ultimo, quindi, arriveremo al 12 febbrario 2017.