Notizie su mercato immobiliare ed economia

Mutui Inps 2019: tutte le novità di quest'anno

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Il 15 gennaio si è aperta la stagione dei mutui Inps 2019. Fino al 10 ottobre è infatti possibile inviare le domande per l'ottenimento del mutuo riservato ai dipendenti pubblici. Tutta la documentazione deve essere inviata per via telematica attraverso il portale Inps.

Nuovo regolamento mutui Inps 2019

Il nuovo regolamento per l'invio dei Mutui Inps 2019 vuol portare a una semplificazione dell'Iter. Da quest'anno è prevista l'invio di una richiesta preliminare a cui farà seguito una notifica con un numero identificativo ed entro 48h il relativo esito che verrà pubblicato nell'area riservata dell'utente. Se l'esito della richiesta è positivo si potrà procedere all'invio della richiesta vera e propria.

Tassi mutuo Inps 2019

Il tasso del mutuo Inps 2019 può essere fisso o variabile con una durata che può andare dai 5 ai 30 anni. Unica eccezione i cittadini che abbiano compiuto i 65 anni per i quali la durata massima è di 15 anni. 

Il rimborso del mutuo Inps 2019 avviene secondo un piano di ammortamento alla francese, con un rate trimestrali con una quota di interessi maggiore rispetto alla quota capitale che poi va decrescendo con il passo del tempo.

Gli importi dei mutui Inps 2019  variano in base alla finalità del mutuo e sono i seguenti:

  • mutuo acquisto abitazione: 300mila euro
  • mutuo lavori di ristrutturazione: 150mila euro
  • mutuo acquisto box o posto auto: 75mila euro