Notizie su mercato immobiliare ed economia

La produzione edile tocca livelli record nel quarto trimestre 2019

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Secondo i dati Istat, in Italia, nell’ultimo trimestre del 2019 si è registrata una crescita congiunturale del numero di abitazioni del 5,2%, toccando il livello più elevato dal primo trimestre 2013.

L’analisi è contenuta nelle statistiche sui permessi di costruire. L’Istituto di Statistica rileva anche una diminuzione dello 0,2% per quanto riguarda la superficie utile. Mentre la superficie dei fabbricati non residenziali è in diminuzione rispetto al trimestre precedente (-3,2%).

Nel quarto trimestre 2019, poco prima che scoppiasse la pandemia in Italia, la stima del numero di abitazioni dei nuovi fabbricati residenziali, al netto della stagionalità, si collocava nell’ordine di oltre 14mila unità, mentre la superficie utile abitabile si aggirava intorno agli 1,22 milioni di metri quadrati e quella non residenziale scendeva a circa 2,8 milioni metri quadrati.

Spostando l’analisi in termini tendenziali, nel quarto trimestre del 2019 si è registrata anche una forte crescita di tutto il settore residenziale: +8,1% per il numero di abitazioni e +8,3% per la superficie utile abitabile.

Ma è cresciuta anche l’edilizia non residenziale nel quarto trimestre dello scorso, facendo registrare un +9,5% rispetto allo stesso periodo del 2018.La fase di rilevazione dei dati, per il trimestre in esame, non ha riscontrato criticità legate all’emergenza sanitaria che è esplosa solo qualche mese più tardi.