Notizie su mercato immobiliare ed economia

Caratteristiche e vantaggi di una casa prefabbricata in legno

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Una casa prefabbricata in legno, è bene chiarirlo sin da subito, non può essere installata ovunque e in qualsiasi momento e, soprattutto, non può essere considerata edilizia low cost. Tuttavia, per le sue caratteristiche, sono molti i vantaggi rispetto a una casa “tradizionale”, scopriamo quali sono.

Come sottolineato, per presentare le caratteristiche e i vantaggi di una casa prefabbricata, è importante partire col dire che questo tipo di abitazione non è economica (nel senso che non costa poi così poco), non è un container che si monta e si smonta e per essere installata deve rispettare lo stesso iter di permessi di una casa costruita in edilizia tradizionale.

Questo, perché una casa prefabbricata in legno è un’abitazione a tutti gli effetti, con tanto di fondamenta e impianti elettrici, idraulici e di scarico. Tanto che tra i primi passi da compiere c’è l’indagine geologica da svolgere sul terreno dove dovrà sorgere la casa prefabbricata, proprio per ottenere dati sulla morfologia e sulla tipologia del terreno, e sull’eventuale presenza di faglie e di corsi d’acqua.

Tra i principali vantaggi di una casa prefabbricata in legno, al contrario di quanto si poteva pensare fino a poco tempo fa, c’è quello che ogni abitazione può essere personalizzata in tutto e per tutto. Questo tipo di edilizia, infatti, è modulare, il che apre a una grandissima varietà di soluzioni per personalizzare secondo i propri gusti e le proprie esigenze l’abitazione che si commissiona.

Uno dei principali vantaggi di una casa prefabbricata in legno sta nella materia prima stessa. Il legno, infatti, è impiegato da secoli nell’edilizia, perché è universalmente riconosciuto come uno dei migliori isolanti naturali, sia sotto il profilo termico che acustico, tanto che un edifico con un involucro edilizio composto da elementi lignei è in grado di garantire un elevatissimo standard di risparmio energetico.

Altro vantaggio da tenere in considerazione è quello dell’abbattimento dei tempi di realizzazione e della certezza dei costi. Una volta conseguiti tutti i permessi, una casa prefabbricata in legno di medie dimensioni (compresa di scavi e basamento) un’abitazione viene consegnata entro 8-10 mesi dalla partenza dei lavori in fabbrica (tutti i moduli sono costruiti in aziende e poi montati in loco).

Per quanto riguarda i costi di una casa prefabbricata in legno, i prezzi chiavi in mano si aggirano intorno ai 1.600 e 2.000 euro al metro quadro (escluse le opere di fondazione). Ovvio che molto dipende anche dalle rifiniture interne, ma una casa efficiente dal punto di vista energetico, oltre a beneficiare del superbonus 110 (e sismabonus, perché si tratta anche di edifici resistenti ai terremoti) possono anche azzerare i costi in bolletta (o addirittura produrre più energia di quanta ne consumano).