Notizie su mercato immobiliare ed economia

Svezia, prezzi delle case alle stelle nonostante i tentativi del governo di frenare la bolla immobiliare

Una foto della città di Stoccolma in Svezia
Gtres
Autore: Redazione

A poco sono serviti i tentativi del governo. È raddoppiato il prezzo delle case in Svezia negli ultimi dieci anni, leggermente frenato dalla crisi economica, e spinto dai tassi di interessi ai minimi dal 2011. Solo nel 2015 il valore delle abitazioni è cresciuto del 14%, mentre per gli appartamenti la crescita è stata del 150%.

L'incremento della popolazione per l'arrivo di migranti e tassi di interesse a livelli minimi hanno fatto crescere la concessione dei mutui. Si calcola che la domanda è così grande che nel 2025 ci saranno 450mila abitazioni in meno di quando potrebbe assorbirne il mercato. Mentre i prezzi e l'indebitamento delle famiglie continueranno a crescere.

Il debito medio per abitante in Svezia si attesta intorno al 172% del reddito lordo, anche se nelle grandi città questa cifra può persino raddoppiare. Proprio per questa ragione, il Riksbank, la banca centrale del Paese ha cercato senza molta fortuna di frenare la corsa dei prezzi

Nel 2010 e 2011 decise di aumentare i tassi di interessi, ma fallì miseramente. Il rischio di deflazione la convinse a ritornare sui suoi passi. Anche il tentativo di limitare l'accesso al finanziamento non ebbe molto successo.