Notizie su mercato immobiliare ed economia

Il mercato delle case di lusso a Londra cresce del 43% nonostante la Brexit

Lonely Planet
Lonely Planet
Autore: Redazione

Il mercato residenziale di lusso a Londra nel 2018 ha fatto registrare un aumento del 43%, rispetto al 2017, delle compravendite per le case valutate oltre i 15 milioni di sterline.

Secondo i dati dello studio condotto dalla società di consulenza Savills, quindi, il settore immobiliare di lusso non ha risentito delle stime al ribasso previste per la Brexit.

Il volume totale di case vendute (il cui prezzo supera 5 milioni di sterline) nel 2018 ammonta a 4.000 milioni di sterline, il 10% in più rispetto al 2017. Ciò dimostra che il mercato del centro di Londra si basa su dinamiche diverse rispetto alle aree secondarie della Capitale.

"Il calo dei prezzi che abbiamo visto nel mercato centrale di Londra, insieme al deprezzamento della valuta, fa sì che certe proprietà siano considerate trophy asset e un buon investimento nell'attuale contesto internazionale", spiega Lucian Cook, capo della ricerca sul residenziale di Savills.

"Nonostante il contesto di incertezza politica e un regime fiscale più elevato, queste cifre sono la prova evidente che Londra continua a essere un luogo attrattivo per vivere e fare affari per il target alto spendente", aggiunge Lucian Cook.

Evoluzione dei prezzi

Secondo Savills, i prezzi nel centro della capitale britannica hanno raggiunto il loro picco a giugno 2014 e, da allora, sono diminuiti del 19,4% (4,1% nel 2018).

Tuttavia, per la prima volta dal 2008, ai tempi dell’inizio della crisi finanziaria, si è investito tanto in immobili del valore di oltre 15 milioni di sterline quanto in quelli valutati tra 5 e 15 milioni di sterline. Il prezzo medio di chiusura era di 3.375 sterline per piede/quadro, ovvero quattordici volte il prezzo medio che si paga nel Regno Unito.

Lo scorso anno sono state vendute 73 proprietà dal valore superiore ai 15 milioni di sterline, per un volume totale di 2.000 milioni di sterline, la cifra più alta dal 2014, quando il governo ha introdotto nuove aliquote progressive, che di fatto hanno aumentato i costi delle transazioni. Nel 2017 ci sono state solo 51 compravendite in questa fascia di prezzo, che hanno prodotto un importo di 1.140 milioni di sterline.

Lo studio di Savills mostra che il valore delle compravendite di 261 case, valutate tra 5 e 15 milioni di sterline, nel 2018 ammontava a 2.000 milioni di sterline. Nel 2017, le unità vendute in questa fascia di prezzo erano 290.