Notizie su mercato immobiliare ed economia

Fisco, guida al nuovo modello 730. L'irpef è più pesante

Autore: Redazione

Al via la stagione delle dichiarazioni dei redditi, che parte con al presentazione del modello 730, quest'anno in una versione aggiornata per oltre 17 milioni di contribuenti

Chi?

Il modello per la dichiarazione dei redditi è destinato a dipendenti, pensionati, lavoratori a tempo determinato, collaboratori, soci di coopo, lsu e personale della scuola a tempo determinato, se il contratto dura almeno da settembre 2009 a giugno 2010. Con il 730 i rimborsi finiscono direttamente nella busta paga di luglio o nella pensione di agosto

Leggere le rate, pesante il saldo

Quest'anno il pagamento rateizzato del saldo e del primo acconto dell'Irpef e delle addizionali regionali e comunali sconta un tasso d'interesse pari allo 0,33% invece dello 0,50% dell'anno scorso. Mano al portafoglio, invece, per chi ha goduto a novembre del differimento del 20% dell'acconto Irpef previsto dalle norme anticrisi: il saldo sarà più pesante

Sconti

Tra le detrazioni previste quella del 20% per l'acquisto di mobili, apparecchi televisivi e computer finalizzati all'arredo di immobili ristrutturati o quella del 19% per le spese relative agli asili nido. Ci sono poi le proroghe di alcune misure prese in passato: dal 20% per la sostituzione di frigoriferi e congelatori e per l'acquisto di motori ad elevata efficienza al 55% per gli interventi finalizzati al risparmio energetico; dal 36% per le spese di ristrutturazione edilizia, al 19% per quelle di formazione dei docenti

Consegna

Il 730 si può presentare direttamente al proprio datore di lavoro o ente pensionistico, oppure ci si può rivolgere al Caf o a un professionista abilitato. Nel caso in cui si scelga l'intermediario, il 730 deve essere corredato dalla documentazione necessaria a verificare i dati dichiarati, come ad esempio il cud (in fase di invio proprio in questi giorni), ma anche scontrini e ricevute. I termini per la presentazione sono il 30 aprile per chi consegna al datore e il 31 maggio per chi sceglie Caf o professionista