Notizie su mercato immobiliare ed economia

Case fantasma: per i geometri è necessaria la proroga oltre il 30 aprile

foto: kayseeker (morguefile.com cc)
Autore: Redazione

Domani scade il termine per accatastare gli immobili non denunciati e comunicare gli interventi che hanno modificato gli appartamenti o ne hanno cambiato la destinazione. Il 30 aprile, infatti, è la scadenza accordata con l'agenzia del territorio per mettersi in regola, dopo una prima proroga di un mese (inizialmente la scadenza era il 31 marzo). Ma a detta dei geometri di proroga ce ne vorrebbe una seconda

Sono loro, secondo l'accordo firmato il 14 aprile che devono procedere all'ttribuzione della rendita catastale presunta degli immobili mai dichiarati al catasto (vedi notizia), in collaborazione con l'agenzia del territorio. Ma starebbero incontrando difficoltà

Per questo motivo, "movimento geometri" ha inviato il 26 aprile una lettera al presidente del consiglio silvio berlusconi, al ministro dell'economia Giulio tremonti, ai sottosegretari al ministrero dell'economia e al direttore generale dell'agenzia del terrritorio gabriella alemanno

Nella lettera i geometri segnalano difficoltà operative nel procedere alla regolarizzazione degli immobili fantasma. Si racconta di file notturne dei geometri davanti ai cancelli dell'agenzia del territorio per la consegna delle pratiche di accatastamento

Gli sportelli, infatti, avrebbero permesso la consegna di una sola pratica a testa al giorno e così le agenzie ancora non si sarebbero riuscite ad acquisire neanche la metà delle pratiche presentate

Dunque non pare ci sia altro rimedio che la seconda proroga oltre la scadenza del 30 aprile. Si attende risposta

Se ti ha interessato questa notizia, vedi anche: www.idealista.it/news/archivio/2011/04/14/023454-case-fantasma-proroga-mettersi-regola-scade-il-30-aprile-video

;

Case fantasma, ecco dove sono (classifica città)