Notizie su mercato immobiliare ed economia

La lotta all'evasione fiscale in 8 mosse

foto: rafolas (flickr.com cc)
Autore: Redazione

Agenzia delle entrate, equitalia, guardia di finanza, comuni e vigili urbani, sono tutti pronti per lanciare l'offensiva contro l'evasione fiscale. Ecco quali sono le 8 armi a loro disposizione

1. Redditometro. Da giugno l'agenzia delle entrate inaugura il meccanismo che mette in relazione i redditi con le spese. Saranno 100 le voci di spesa analizzate, divise in 7 macrocategorie. Casa, mezzi di trasporto, assicurazioni, istruzione, tempo libero, investimenti e altre spese. Se lo scarto tra reddito dichiarato e spese sarà superiore al 10%, scattano gli accertamenti

2. Banca dati. Banche, operatori finanziari e assicurazioni devono riversare nel database di serpico i saldi e i movimenti di 40 milioni di conti correnti

3. Ipoteche e pignoramenti. Qui arriva equitalia con l'accertamento esecutivo. Dopo 180 giorni di contenzioso irrisolto scattano le ipoteche sui beni

4. Tutoraggio. I grandi contribuenti con un volume d'affari superiore a 100 milioni di euro avranno un controllo ad hoc

5. Tracciabilità. Dal 6 dicembre scorso non si possono effettuare pagamenti in contanti per più di mille euro

6. Blitz. In stile cortina o Milano notturna, si sa già che nell'estate si sposteranno nelle località balneari

7. Assunzioni. Niente austerità per l'agenzia delle entrate e 1.440 nuovi ispettori

8. Spesometro. Per acquisti superiori ai 3.600 euro bisognerà dare il codice fiscale al rivenditore, che a sua volta lo trasmetterà per via telemativa all'agenzia delle entrate

Già nel 2011 i controlli sono aumentati e sono arrivati a quota due milioni, con un recupero di 11,5 miliardi di euro di tasse evase al fisco