Notizie su mercato immobiliare ed economia

Venditori e acquirenti sono lontani del 20% sui prezzi delle case

Autore: lvilei

Il mercato delle abitaizoni è fondamentalmente una questione di equilibrio tra domanda e offerta, in cui però dal lato dell'offerta non ci sono le imprese, ma i singoli proprprietari di case. Se ognuno di loro non trova neanche un acquirente disposto a comprare, si ha la stagnazione verso cui ci siamo incamminati a fine 2011. E solitamente se l'accordo non c'è il problema è il prezzo

A dirlo sono gli agenti immobiliari di fiaip, che hanno da poco presentato il loro rapporto sui prezzi delle case in 14 città italiane. Nonostante le diminuzioni già registrate l'equilibrio tra domanda e offerta ancora non si realizza

Secondo fiaip la distanza sul prezzo è del 20% in media. Con la crisi del credito, inoltre, gli acquirenti non hanno più a disposizione dei mutui che gli consentano di comprare come negli anni tra il 2002 e il 2007

A seconda del punto di vista si dirà che i proprietari chiedono troppo o che i venditori offrono poco. Ma il risultato è lo stesso: vendere o comprare casa è sempre più complicato

 

Guarda i nostri annunci immobiliari

per commentare devi effettuare il login con il tuo account

Commenti

Tranquilli, basterà aspettare l'introduzione a pieno regime della nuova iMU calcolata
Sulle nuove rendite catastali e la situazione si ribalterà. mi riferisco in modo particolare alle residenze fittizie che hanno permesso sino ad oggi di avere due case a costo zero, da domani sarà il 4 x mille sulla prima e il 10,6 x mille sulla seconda.

0 0
Vote up!
Vote down!

Il mercato delle abitaizoni è fondamentale una questione di equilibrio tra domanda e offerta....se ognuno di loro non trova neanche un acquirente disposto a comprare, si ha la stagnazione verso cui ci siamo incamminati a fine 2011. ...secondo fiaip la distanza media sul prezzo è del 20% in media. Con la crisi del credito, inoltre, gli acquirenti non hanno più a disposizione dei mutui che gli consentano di comprare come negli anni tra il 2002 e il 2007 a seconda del punto di vista si dirà che i proprietari chiedono troppo o che i venditori offrono poco. Ma il risultato è lo stesso: vendere o comprare casa è sempre più complicato. Ah, ma allora non è vero che il mercato immobiliare è svincolato dalla legge della domanda e dell'offerta e che quindi le case valgono quanto dicono i proprietari indipendetemente dal fatto che non ci sia nessuno che glie le compri

0 0
Vote up!
Vote down!

L'imu sta arrivando...

0 0
Vote up!
Vote down!

Io piuttosto che scendere la metto in affitto. La gente ha bisogno di case e se non ha soldi andrà in affitto.non sarà di certo l'imu a frenare gli affitti anzi

0 0
Vote up!
Vote down!

Dalla pure in affitto. L'importante che la richiesta di affitto si corrispondente alle caratteristiche della casa. Mi riferisco alla classe energetica. Altrimenti non riesci neanche ad affittarla . E' finito il perdiodo dei furbetti

0 0
Vote up!
Vote down!

Voi acquirenti con le fette di salame sugli occhi non vi rendete conto di una cosa: le case in classe energetica alta sono quelle nei condomini in cui tutte le pareti, compresi il pavimento e il soffitto, sono a contatto con unità abitate. Le case di testa che tanto vi piacciono, quelle di testa, all'ultimo piano o libere su 3 lati, hanno le pareti "disperdenti" in quanto sono a contatto con l'aria esterna e non con un volume d'aria riscaldato, quindi la classe energetica sarà bassa.

Case di testa libere su 3 lati, villetet a schiera, ville, ecc.., anche ben isolate e coibentate sono al massimo in classe d-e.. Non riescono ad arrivare in classe a o b..

Capitela.. Non siamo noi venditori furbetti.. Siete voi che volete la botte piena e la moglie ubriaca.. Ricordatevi: o classe energetica media e casa libera, o classe energetica alta e casa in palazzone di tante unità con una persona diversa ad ogni parete che fa casino!!!!!

0 0
Vote up!
Vote down!

Peccato che anche gli affitti sono fuori target: 800 euro il bilocale a Milano zona semidecente: chi ve li paga ora che il mercato si riempirà perchè ci sarà l'imu da pagare?

0 0
Vote up!
Vote down!

La cosa da fare è : chi non ha esigenza di vendere non vendesse in questa fase di mercato chi deve vendere per qual si voglia motivo deve dare al suo immobile il prezzo di mercato attuale e non quello fantascientifico altrimenti rischia di perdere tempo lui e gli agenti immobiliare che non sanno dire no !!! ai mandati fuori mercato.

0 0
Vote up!
Vote down!

I venditori vanno divisi in due gruppi:

1) quelli che hanno comprato in euro dal 2002 in poi (e sono una piccola minoranza)
Che purtroppo per loro non posso scendere altrimenti ci perdono e ci perdono
Parecchio.

2) quelli che hanno comprato in lire prima del 2002 che possono tranquillamente
Vendere con sconto 20% che comunque ci fanno il loro guadagno, rinunciando
Solo al sogno di fare il super affare della vita.

I potenziali compratori, per non perdere tempo e soldi, devono trattare solo con i secondi che prima di pagare nuove tasse e impelagarsi con affitti improbabili saranno ben felici di vendere.

0 0
Vote up!
Vote down!

A Milano, ma in genere in Italia, abbiamo prezzi più alti della Germania, sia negli affitti che nelle vendite! Peccato che gli stipendi siano fra gli più bassi d'Europa! Come fare!?

0 0
Vote up!
Vote down!

Se i professori che ci governano capissero qualcosa di economia reale avrebbero differenziato l'imu: più bassa per le case sfitte, anche perchè l'erario su queste incassa le tasse sull'affitto. Ma loro sanno guardare solo i pezzi di carta.

0 0
Vote up!
Vote down!

.. Ovviamente volevo scrivere per le case affittate.

0 0
Vote up!
Vote down!

Io ho parecchi soldi pronti per acquistare ma lo farò esclusivamente se il prezzo della casa(loft) che sceglierò sarà ribassato del 50% altrimenti continuerò a detenere i miei titoli in oro e argento che dal 2001 sono saliti dell'800% e che continuano a crescere

0 0
Vote up!
Vote down!

Mi associo.
È di oggi la notizia che sta andando a ruba l'asta di bot e altri titoli pubblici. Lo spread btp-bund sta calando notevolmente e conseguentemente i titoli già sul mercato stanno salendo alla grande.
Acquistare ora un immobile sarebbe un grandissimo errore visto che, di questo passo potrò farlo in futuro spendendo meno e con molti più soldi

0 0
Vote up!
Vote down!

Chi ha i soldi: compra
Chi non li ha: vende

0 0
Vote up!
Vote down!

Chi ha i soldi: compra......

Ti sbagli di grosso, chi ha i soldi aspetta che crollino i prezzi come in Irlanda che ha avuto una bolla immobiliare identica alla nostra a causa dei mutui facili. Intanto si gode gli interessi che le banche gli offrono.

0 0
Vote up!
Vote down!

Ti sbagli di grosso, chi ha i soldi aspetta che crollino i prezzi come in Irlanda che ha avuto una bolla immobiliare identica alla nostra a causa dei mutui facili. Intanto si gode gli interessi che le banche gli offrono. È esattamente così: aspetta e risparmia il più possibile, e la cosa infastidisce non poco

0 0
Vote up!
Vote down!

Ma perchè svendete casa? per comprarne un'altra a prezzi maggiorati? follia!
Per comprate bot e titoli pubblici? ok, ma solo per il momento e poi?
Per metterli sotto il mattone? follia!
Per portarli in svizzera? vi beccano prima!
Per continuare a detenere euro? da stolti!
Se proprio volete svendere, investite all'estero, questo nostro stato borbonico è solo una dipendenza sovrana (???) senza materie prime, senza grandi idee e con poco futuro: le tasse e le accise possono solo aumentare. O vi tenete la/le casette per lasciarle ai vs. Figli e ci pagate ancora una volta il nuovo pizzo (quante volte le abbiamo pagate e ripagate ste case?) oppure vendete tutto, non possedete nulla ed anche equitalia nulla potrà!

0 0
Vote up!
Vote down!

Certo certo e intanto dove andrete a vivere? sotto i ponti??? Chi ha bisogno di una casa comprerà statene certi...certo non a prezzi idioti come si è visto in questi anni ma neanche a sconti del 50%...sono convinto e i dati mi daranno ragione. Le baracche che una volta si vendevano oggi non si vendono più ma chi ha case decenti da vendere continuerà a farlo

0 0
Vote up!
Vote down!

Ancora con questa storia delle case decenti?
Le baracche non se le compra nessuno perché sono baracche.
Le case che definisci decenti sono in vendita a prezzi a dir poco folli e restano in vendita anche se i prezzi diminuiscono. Ho visto case in questi ultimi 3 mesi scendere di 100.000 euro e nonostante ciò sono ancora lì.
Chi ha i soldi per pagare una casa decente in un grande centro urbano può pagare tranquillamente tre affitti con la rendita che gli deriva da quanto dovrebbe spendere per queste "case decenti" e, visto che questa spesa non l'ha fatta fino ad ora, non si capisce perché dovrebbe farla adesso con i prezzi delle case che scendono gli interessi e la liquidità di un capitale che gli permette di fare cò che vuole

0 0
Vote up!
Vote down!

E l'affitto no?
Io ad esempio ho appena concluso un contratto a -20% rispetto a 2 anni fa:
Stanno calando parecchio anche gli affitti altro che storie.
Mi metto alla finestra e appena i prezzi caleranno mi comprerò casa, ma solo se sarà economicamente conveniente: ovviamente senza mutuo, perchè nel frattempo risparmio!

0 0
Vote up!
Vote down!

Guarda che la casa io ce l'ho già per vivere ma vorrei acquistarne altre e ho un bel gruzzoletto per fare ciò ma non prima che i prezzi siano scesi del 50%

0 0
Vote up!
Vote down!

Acquistarne una seconda significa fare un investimento vero e proprio
Se fossi in te oltre ad aspettare mi informerei molto bene su tutte le tasse da pagare (quelle future) e valuterei tutte quelle a carico del padrone di casa.
Considera poi che per la seconda casa l'imposta di registro è del 7% alla quale deve essere sommata l'imposta ipotecaria del 2% e l'imposta catastale dell' 1% (complessivamente il 10%).
Verifica poi il rendimento netto annuo del capitale investito e paragonalo a quello di un titolo di stato che raggiunge facilmente un 4% netto.
Secondo me allo stato attuale è difficilissimo che tu riesca ad ottenere tanto a meno che ci metta anche del lavoro (vedi per esempio bed and breakfast) ma in questi casi bisogna fare anche altre valutazioni

0 0
Vote up!
Vote down!

Tutto verissimo ciò che dici ma tieni conto di ciò:
Non mi interessa buttare soldi in auto-barche ecc.....
Non mi interessa viaggiare (l'ho già fatto per parecchio tempo)
I miei interessi sono suonare (costo zero),leggere (costo quasi zero),palestra (600 euro l'anno)donne (fino ad ora non ho mai dovuto pagare)
Mi piacerebbe acquistare un loft con taverna per poterci suonare i miei strumenti ( e il mio stereo) senza rompere le scatole a nessuno,invitare gli amici (e non solo...)e magari adibire una parte del loft a palestra.
Mah....certo che i costi sono alti...ma se me trovassi uno a prezzo ultra scontato un pensiero ce lo farei :-)

0 0
Vote up!
Vote down!

Se pensi che i prezzi crollino del 50%, finirai per rimanere col tuo gruzzoletto e tra qualche anno, considerata l'inflazione e svalutazione, potrai farci ben poco.

La stagnazione del mercato di oggi è segno di una cosa: che voi acquirenti non comprate in attesa che i prezzi crollano ancora, ma non vi chiedete come mai fino al 2010 i prezzi sono scesi e poi si son fermati? perchè i venditori a meno di cosi non sono disposti a vendere. I prezzo sono sufficientemente scesi, e a meno di cosi ci si perde.

Chi doveva svendere ha svenduto, chi ha la possibilità di tenere li gli immobili, ora li tiene, in attesa che gli acquirenti sciacalli si rendano conto che oramai siamo ai minimi e si devono decidere a comprare. Meglio pagarci le tasse che regalarli a voi.. Prima erano sopravvalutati, si sa.,. ora i prezzi sono equi.. Ma cè qualcuno che ancora si ostina a credere che scenderanno ancora: ripeto, se i prezzi dovevano scendere, dal 2010 sarebbero scesi ancora.. Se il mercato stagna è perchè ok che la domanda è ferma ma anche l'offerta non cala più di cosi

0 0
Vote up!
Vote down!

Se pensi che i prezzi crollino del 50%, finirai per rimanere col tuo gruzzoletto e tra qualche anno, considerata l'inflazione e svalutazione, potrai farci ben poco. Io non penso proprio niente, tu hai la tua casa, non la vuoi vendere al prezzo che ti offrono? padronissimo di tenertela.... a me non importa assolutamente nulla. È invece una grandissima idiozia quello che hai scritto dopo: inflazione? tu non sai neanche cos'è l'inflazione e quello che dici è l'ennesima ripetizione del luogo comune di coloro che vogliono vendere al prezzo che dicono loro e di fronte hanno gente con i soldi orientata a tenerseli. Una cosa per tutte. Da ottobre scorso, ossia dalla crisi del governo berlusconi ad oggi, ho avuto un aumento della capitalizzazione dei miei investimenti di ben 50.000 euro! si hai capito bene 50.000 euro in 4 mesi, quindi tu, invece di continuare a ripetere a pappagallo queste storie che riguardano i soldi degli altri, pensa ai tuoi mattoni perché ai miei soldi e a farli aumentare e a godermeli ci penso io

0 0
Vote up!
Vote down!

Io non vedo l'ora che crollino i prezzi delle case...e se hai una dritta per farmi cresecere i miei piccoli risparmi sei il benvenuto

0 0
Vote up!
Vote down!

Io me ne resto in affitto al centro di Roma a 1000€/mese finchè non crollano i prezzi, tanto col risparmil che ne deriverà ne avrò un superguadagno... e nel frattempo mi godo il centro storico della capitale.
Chi ha pazienza porti pazienza... :)

PS: per come vedo il numero enorme di affitti in centro che in questo mese sono stati pubblicati mi sa che a breve spenderò anche meno d'affitto :)))))) evvai!

0 0
Vote up!
Vote down!

Ma scusa...una casa costruita nel 2005 a Torino (io sono di Torino) di 99 mq commerciali quanto dovrebbe costare?? e quanto dovrebbe essere il giusto affitto??
E non mi dire 100.000 euro perchè mi metto a ridere da adesso fino a quando non la smetti di scrivere cose fumose

0 0
Vote up!
Vote down!

Ma scusa...una casa costruita nel 2005 a Torino (io sono di Torino) di 99 mq commerciali quanto dovrebbe costare??

Chi ha comprato dal 2002 in poi ha fatto lo sbaglio della sua vita, ci perderà il 50%

0 0
Vote up!
Vote down!

Oggi ipertassano le case domani ipertasseranno i depositi bancari/titoli e affini
Nessuno sfugge alle ipertasse

0 0
Vote up!
Vote down!

Oggi ipertassano le case domani ipertasseranno i depositi bancari/titoli e affini nessuno sfugge alle ipertasse ------------------------------ oggi tassano le case come nella maggior parte dei paesi europei e come anche noi fino a qualche anno fa; sempre oggi tassano i depositi bancari e titoli (vedi bolli sui titoli, 0,1% sui cd, 20% di ritenuta fiscale). La differenza era che prima le case non pagavano e i depositi/titoli si. Ora almeno pagheranno entrambi!

0 0
Vote up!
Vote down!

Milano ha deciso di applicare l'aliquota massima al 10,6 per mille sulle case vuote.
Considerando che con la nuova legge sul nucleo familiare sarà impossibile dichiarare false residenze in molti furbetti che oggi non pagano niente si troveranno a sborsare dai 5.000 ai 10.000 euro l'anno

0 0
Vote up!
Vote down!

Oggi ipertassano le case domani ipertasseranno i depositi bancari/titoli e affini nessuno sfugge alle ipertasse sbagliato! le case fino ad ora sono state ipotassate, ora la tassazione è stata riportata ad una condizione di quasi normalità. le rendite finanziarie prima erano tutte al 12.5%. Oggi sono aumentate al 20% per quei titoli non assimilabili a titoli di stato che rimangono al 12.5% i motivi sono 2: 1) allo stato servono i risparmi della gente per rifinanziare il debito pubblico quindi per invogliare l'investimento da parte dei risparmiatori la tassazione è stata mantenuta al 12.5% 2) la gran parte del debito pubblico è detenuta dalle banche che la fanno sempre da padrone quindi, la vedo proprio difficile che qualcuno aumenterà le tassazioni, del resto non lo fece neanche il governo prodi a suo tempo. 3) per rispondere a quello che parla della casa a Torino da 99 mq. Io parlo di case che qualcuno pensa di vendere a 5.000 - 5.500 euro al metro quadrato quando le pubblicazioni dei valori medi della stessa zona parlano di 3.500 - 3.800 euro al metro quadrato. Considera un appartamento di oltre 100 mq con terrazzo e box e vedi di quali cifre si parla

0 0
Vote up!
Vote down!

Quello che proprio faccio fatica a comprendere e' il motivo per cui quelli che non hanno comprato sta' benedetta casa si affannano tanto a preoccuparsi se e quanto perderanno quelli che invece l'hanno comprata, se la volessero vendere.

Ma scusate, ma che vi frega a voi dei soldi degli altri?!
E poi, perché mai adesso tutti dovrebbero svendere la loro casa. La maggior parte ci abita e continuerà ad abitarci indipendentemente dall'andamento del mercato. Non gli importerà più di tanto se i prezzi scendono. Se hanno fatto una mutuo continueranno a pagarlo beneficiando delle condizioni irripetibili ottenute fino a pochi mesi fa (tassi e spread bassissimi). Per Chi vende per ricomprare cambierà molto poco se scendono i prezzi perché venderà a meno e poi comprerà a meno. Gli unici che ci rimettono realmente se diminuiscono i prezzi sono i costruttori e chi deve solo vendere e non ricompra e non può farne a meno. Chi non ha una necessita assoluta (quelli che di case ne hanno parecchie e soldi anche di più), potranno permettersi di stare ala finestra affittando o meno e non andranno certo in rovina se pagano un po' più di ici rispetto a ieri.
Dovrà accettare compromessi chi non riesce a pagare il mutuo e pochi altri.
Attenzione pero, l'affare lo farà solo chi ha i soldi pronti, perché i mutui ormai ve li scordate se non avete garanzie granitiche. E poi se anche ve lo concedessero, non illudetevi perche sarebbe a condizioni talmente peggiori rispetto a poco tempo fa, che vi brucerete il risparmio fatto sul prezzo di acquisto.
Per questo mi chiedo perché vi preoccupiate tanto per i presunti problemi degli altri e non pensate invece ai vostri.
Tra non molto, come sempre, il mercato riprenderà quota. La maggior parte di Chi ha comprato casa sarà sempre a casa sua e piano piano si sarà pagato il mutuo. La maggior parte di chi non l'ha comprata sarà sempre in affitto. Avremo solo un po' di ricchi proprietari immobiliari che saranno ancora più ricchi perché avranno fatto un po' di buoni affari pagando cash. E poi avremo un po' di costruttori falliti.

Se la prospettiva vi consola ..........

0 0
Vote up!
Vote down!

Tra non molto, come sempre, il mercato riprenderà quota ci dici chi te lo ha detto? sai, te lo domando perché sono anni che nel giro di sei mesi il mercato ricomicia a crescere....

0 0
Vote up!
Vote down!

Attenzione pero, l'affare lo farà solo chi ha i soldi pronti, perché i mutui ormai ve li scordate avremo solo un po' di ricchi proprietari immobiliari che saranno ancora più ricchi perché avranno fatto un po' di buoni affari pagando cash due grandissime verità: chi ha i soldi pronti sa bene che le banche non danno mutui e saranno proprio loro a fare affari (vedi: comprare al prezzo che loro ritengono giusto) i grandi e ricchi proprietari immobiliari che si sono arricchiti grazie alle speculazioni immobiliari, figuriamoci se avranno intenzione di alimentare la speculazione grazie alla quale si sono arricchiti... compreranno, a meno che non glie ne mporti nulla comprare ancora immobili, solo quando si assisterà ad un vero e proprio sfacelo, altrimenti "potranno permettersi di stare ala finestra affittando o meno". In tutto questo c'è ancora da verificare l'effettiva convenienza di investire nel mercato immobiliare perché chi punta ad aumentare la propria ricchezza lo fa orientandosi al mercato più redditizio fregandosene altamente che quello immobiliare lo sia stato in passato

0 0
Vote up!
Vote down!



0 0
Vote up!
Vote down!

Il mercato ripartirà dalle macerie della bolla immobiliare. La stessa cosa che accade
In irlanda dove un appartamento a dublino oggi costa meno della metà di tre anni fa. In Italia sta accadendo la stessa cosa con la sola differenza che per ora i media
Ne parlano poco.

0 0
Vote up!
Vote down!

Ragazzi smettiamola di parlare per sentito dire come se fossimo tutti esperti economisti solo per avvalorare la nostra tesi. Il paragone con l'Irlanda non regge (ne so qualcosa dato che ci lavoro quattro mesi all'ano). In Irlanda la bolla immobiliare e' stata la naturale conseguenza di una economia drogata da investimenti stranieri arrivati in massa attirati da una tassazione quasi inesistente. Direi che purtroppo noi non abbiamo una tassazione favorevole ed infatti nemmeno investimenti stranieri. All'interno di una economia virtuale anche il mercato immobiliare era virtuale. Poi si sono svegliati e sono caduti dal letto.

Quello che accade in Italia e' il semplicemente il ciclico andamento che il mercato immobiliare ha sempre avuto. Era ovvio, naturale e prevedibile che dopo dieci anni in cui i prezzi sono aumentati in alcuni casi fino al 140%, i prezzi si sarebbero prima fermati e poi avrebbero iniziato a calare, più o meno vistosamente e più o meno velocemente a seconda delle zone. Sono almeno tre anni che lo leggiamo da tutte le parti.

La vera sorpresa e' semmai il fatto che, contrariamente a quello che tutti si aspettavano, i prezzi scendono molto lentamente e molto meno del previsto, soprattutto per alcuni comparti urbani. Probabilmente, dal 2012, complice la assurda difficoltà di acceso al credito per chi vorrebbe comprare, ci sarà un crollo delle compravendite al quale seguirà un calo dei prezzi un po' più sensibile (quando leggo che i prezzi sono "crollati' e poi leggo di percentuali medie del 10% mi viene da ridere.

Comunque sono d'accordo con chi ha scritto che chi non ha comprato casa e pensa di fare l'affarone rimarrà deluso. Potrà forse approfittare di quel piccolo numero di persone che vende esclusivamente per smobilizzare e per necessita di liquidi. Ma l'affare lo farà solo pagando cash. Con mutui a tasso fisso vicini al 7% e variabili che potranno solo aumentare, alla fine dei 20/30 anni di rate ed interessi la casa gli costerebbe uguale o più di quanto gli sarebbe costata con prezzi più alti.

I ricchi furbi approfitteranno per aumentare il loro patrimonio. I ricchi meno furbi saranno solo,un po' meno ricchi. I poveri sarano solo più poveri. Ci ci guadagna in tutto questo ?

0 0
Vote up!
Vote down!

Se consideriamo una compravendita effettuata oggi e la confrontiamo con la stessa dopo 5 anni e con i seguenti verosimili presupposti:

- Inflazione annua pari al 2%
- Prezzo della casa sceso intermini assoluti del 15%
- Investimento dei risparmi al 4.5% netto annuo

Possiamo dire che il rendimento cumulato del precedente investimento è del 24.6% e l'aumento di capitale effettivo depurato dall'inflazione è 14.6%
Dopo circa 5 anni (vedi dal 2007 al 2012) si dispone di una cifra realmente maggiore di circa il 15% per acquistare un immobile che costa il 15% in meno di 5 anni prima.

0 0
Vote up!
Vote down!

Si, ma nel frattempo dove hai vissuto?
A casa dei tuoi genitori?
Beh, buon per te che hai potuto e voluto.
Ma altrimenti in questi sei anni avrai pagato l'affitto a qualcuno (72 mensilità) e non avresti alcun risparmio da investire.
A meno che tu stia parlando di acquisto di una seconda casa.
E poi, un rendimento netto, e certo, del 4,5% me lo devi spiegare .......

0 0
Vote up!
Vote down!

Si, ma nel frattempo dove hai vissuto?
A casa dei tuoi genitori?
Beh, buon per te che hai potuto e voluto.
Ma altrimenti in questi sei anni avrai pagato l'affitto a qualcuno (72 mensilità) e non avresti alcun risparmio da investire.
---------------------------
Dipende da quanto paghi di affitto e da quanto guadagni.
In 5 anni ho risparmiato diverse decine di migliaia di euro e non sono certo quello che ha fatto meglio ta i miei amici.
---------------------
E poi, un rendimento netto, e certo, del 4,5% me lo devi spiegare .......
-----------------
Il rendimento del 4,5% netto è pure basso (vedi btp). Per quanto riguardo il certo hai ragione. I rischi ci sono sempre in qualsiasi investimento.

0 0
Vote up!
Vote down!

Io vivo a casa della mia compagna
Ho i miei risparmi investiti
Il rendimento netto medio è 4.7% tra i seguenti titoli (fai una ricerca su google per codice isin e scarica l'informativa)
XS0167497881: 5.25% lordo annuo
US465410BN76: 4.5% lordo annuo
US465410BG26: 5.375% lordo annuo
XS0211995757: 4.75% lordo annuo
XS0213823619: 5.125% lordo annuo
Calcolato su un capitale mi da un rendimento netto mensile ben al di sopra del mio stipendio e, se anche dovessi spendere 1500 euro d'affitto al mese, non spederei neanche il 30% delle mie entrate.
Il mistero è facilmente spiegato.... anche se inconcepibile ai più affezionati del mattone

0 0
Vote up!
Vote down!

Ho capito ed hai perfettamente ragione, ma il punto e': quanto e' il tuo stipendio mensile?
Il problema e' tutto qui
Lo stipendio medio, con il costo attuale della vita, non permette di fare alcun investimento perché non permette alcun risparmio.
In questo caso, sarai d'accordo che la quota di stipendio destinata alla casa, e' meglio che finisca in un mutuo per una casa che prima o poi sarà tua piuttosto che in un affitto che e' perduto

0 0
Vote up!
Vote down!

Il calcolo è semplice: se 1500 euro non sono neanche il 30% delle entrate allora applicando una semplice divisione:
1500/0.3 = 5.000... ma io ho detto che non è nemmeno il 30%

0 0
Vote up!
Vote down!

Beh, sei uno dei fortunati che guadagnano abbastanza da pagare un affitto, vivere e mettere pure da parte qualcosa.
Penso che tu sappia che non fai parte della norma?
Qui si parla di chi paga l'affitto e non mette via un centesimo e quindi non ha nulla da investire.
A chi si trova in questa situazione conveniva comprare casa cinque anni fa, quando la banca ti dava un mutuo ed a condizioni decenti. Oggi almeno avrebbe già pagato cinque anni di mutuo.
Se invece non l'ha fatto, ed e' stato in affitto con i canoni che ben conosciamo, oggi non ha un centesimo da parte, la banca gli concede molto difficilmente un mutuo molto piu piccolo e se glielo concede lo massacra.
Quindi non compra nulla perché non ha la necessaria quota di cash e continuerà a stare in affitto ancora per un bel po', indipendentemente dalla discesa dei prezzi.
Poi, i prezzi ricominceranno a crescere, lui sarà sempre senza un centesimo da parte, e continuerà a stare in affitto per sempre.
E' triste ma e' la realtà.
Se parliamo delle citta, con i prezzi attuali, ma anche se questi dovessero scendere, un giovane, anche se ha uno stipendio decente, può comprare casa solo se alle spalle ci sono i finanziatori di famiglia (genitori e nonni).
Come hanno già detto in molti, per la maggioranza, parlare dei prezzi che calano e' solo un modo di consolarsi un po' con i problemi degli altri per non affrontare la
Doppia realtà di chi una casa non se la potrà comprare mai.

0 0
Vote up!
Vote down!

Qui state parlando si alternativa tra comprare prima o comprare dopo con il rendimento sei soldi investiti. Ma dove vivete?
Lo sapete vero che siete delle mosche bianche?
Io sono in affitto con moglie e figlio da otto anni. Se penso a tutti i soldi che ho buttato in questi anni mi viene un infarto.
Il problema e' che con questi prezzi non ho mai potuto comprare anche perché devo rimanere in città (Milano) e perché e' impossibile mettere da parte la cifra iniziale necessaria.
Adesso i prezzi scendono? A parte che, almeno nella mia zona non mi sembra proprio, se anche fosse, non posso comprare niente lo stesso. Forse spenderei un po' meno all'acquisto, ma adesso il mutuo al massimo me lo darebbero al 50% (con la firma in garanzia dei miei genitori pensionati con la minima) e la rata sarebbe pesantissima.
Quindi ho appena rinnovato il mio contratto si affitto ottenendo, dopo giorni di trattativa, di mantenere lo stesso canone (naturalmente ho cercato altro negli ultimi mesi ma nulla che fosse meglio come rapporto qualità prezzo).
Ecco, questa e' la realtà delle persone normali. Non la vostra

0 0
Vote up!
Vote down!

Siete solo dei poveracci
Questo e' il motivo per cui il nostro paese ha fatto questa fine
I giovani al posto di prendere iniziative e darsi da fare passano il tempo a rompere le palle a quelli che lo hanno fatto e si sono comprati cose e case che loro non hanno perché dormono tutto il giorno, magari a casa dalla mamma, e poi verso sera fanno lo sforzo di andare al bar per l'aperitivo.
Ma non preoccupatevi troppo perché ormai e' troppo tardi. Adesso ci sono gli extracomunitari a portarvi via le occasioni da sotto il naso.
Voi nel frattempo continuate a studiare per laurearvi in dieci anni, così quando andrete a fare i muratori nelle loro imprese almeno vi terranno buoni per parlare con i clienti.

0 0
Vote up!
Vote down!

Siete solo dei poveracci
Questo e' il motivo per cui il nostro paese ha fatto questa fine
I giovani al posto di prendere iniziative e darsi da fare passano il tempo a rompere le palle a quelli che lo hanno fatto e si sono comprati cose e case che loro non hanno perché dormono tutto il giorno, magari a casa dalla mamma, e poi verso sera fanno lo sforzo di andare al bar per l'aperitivo.
Ma non preoccupatevi troppo perché ormai e' troppo tardi. Adesso ci sono gli extracomunitari a portarvi via le occasioni da sotto il naso.
Voi nel frattempo continuate a studiare per laurearvi in dieci anni, così quando andrete a fare i muratori nelle loro imprese almeno vi terranno buoni per parlare con i clienti.

Condivido.. E adesso ci pensa monti a smuovere i lazzaroni e chi invece di lavorare campano a spalle ddegli altri con false malattie, sussidi, ecc.. Non poteva andare avanti cosi.. Ogni uno che lavora ce ne sono 5 che campano da parassiti.. Sta situazione è il frutto di tutto questo, e scommetto che quelli che si lamentano sono proprio questa categoria di lazzaroni e parassiti sociali.. Chi lavora continuerà a lavorare, come ha sempre fatto, e non ha nemmeno il tempo di lamentarsi..

0 0
Vote up!
Vote down!