Notizie su mercato immobiliare ed economia

L'istat certifica la discesa dei prezzi delle case (grafici)

Autore: Redazione

Anche l'istat conferma che i prezzi delle abitazioni stanno scendendo, sebbene quelle nuove registrino un lieve aumento. Nel secondo trimestre dell'anno, sulla base delle stime preliminari si registra una diminuzione dello 0,4% rispetto al trimestre precedente e dell'1,7% rispetto allo stesso periodo del 2011

Abitazioni nuove vs esistenti

In particolare, l'indice dei prezzi delle abitazioni nuove aumenta dello 0,5% su base congiunturale e del 2,8% su base annua. L'indice dei prezzi delle abitazioni esistenti diminuisce dello 0,8% sul trimestre precedente e del 3,6% rispetto allo stesso trimestre del 2011

In media, nel primo semestre dell'anno in corso, i prezzi delle abitazioni diminuiscono dello 0,9% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, sintesi di un aumento del 3,1% dei prezzi delle abitazioni nuove e di una diminuzione del 2,7% dei prezzi di quelle esistenti

per commentare devi effettuare il login con il tuo account

Commenti

Il 2.7%? ma che cavolo dicono? questa è la stessa istat che certificava che, con l'euro, l'inflazione si era attestata al 3%, e il resto era solo "inflazione percepita?"
Rilevo cali del 20% già sulle richieste rispetto ad un anno fa, quindi non capisco da quali dati abbiano tratto questa statistica. Le compravendite sono tutte bloccate, gli stessi ai lamentano la grande difficoltà a trovare acquirenti, le banche non concedono più mutui, la crisi picchia duro... e l'istat dice che i prezzi (quali? negli annunci o nei rogiti?) sono scesi solo del 2.7%?
Questo fa il paio con l'agenzia del territorio che dice che i prezzi sono stabili...
Avete idea degli interessi economici che sono dietro a queste dichiarazioni fasulle?

0 0
Vote up!
Vote down!

Rogiti, mi sembra (pagina 2)

0 0
Vote up!
Vote down!

Ahahahahah...il 2,7%.....moltiplicato 10 semmai!!!!!!!!!!!!!!
Buffoniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
I prezzi stanno crollando dappertutto in una maniera che manco il più ottimista dei proprietari di case avrebbe mai imamginato!!!!
Buffoniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

0 0
Vote up!
Vote down!

Per 3, dove sono tutti sti cali? dove vivi? dalle mie parti i prezzi sono sempre uguali o in lieve aumento...

0 0
Vote up!
Vote down!

Per 3, dove sono tutti sti cali? dove vivi? dalle mie parti i prezzi sono sempre uguali o in lieve aumento... forse sei tu che vivi in una zona di così alto pregio da non notare cali sostanziosi. Per quanto mi riguarda posso solo Riportare la mia esperienza diretta. Premetto: io vivo in affitto nella periferia nord-est di Roma. Negli ultimi 2 anni Nel mio stesso palazzo ed in quello speculare, che sorge alle sue spalle, ho visitato diversi appartamenti col fine di acquistarne uno. La tipologia era sempre la stessa, cioè un 3-4 camere su circa 90-100 mq calpestabili con garage e cantina, in vendita tra i 290 ed i 330 mila euro. "Pochi" per Roma ma tantissimi se si considera che la zona è popolare e la qualità edilizia non è eccelsa ovvero si tratta di palazzoni anni 80 che arrivano anche a 16 piani! in tutto questo tempo io non ho Mai azzardato una proposta e come me, a quanto pare, han fatto tanti! infatti I cartelli "vendesi" si vedono ingiallire sul portone da mesi e mesi (in alcuni casi, anni). Tuttavia in casa, soprattutto all'inizio, erano "lotte" con moglie e genitori che mi continuavano ad "accusare" ripetendomi certi slogan che, loro malgrado, qualcuno gli aveva inculcato nel cervello. Avete presente? "le case non scendono mai", "il mattone è un investimento sicuro" e soprattutto "l'affitto son soldi buttati"! io ribattevo: "sì, son soldi buttati. Fatti invece un bel mutuo, superiore del 20-30% all'affitto, per 30 o magari 40 anni, e comprati un appartamento in un quartiere popolare di periferia dove vivrai uno schifo per tutta la vita perchè non lo riuscirai mai a rivendere (senza rimetterci)!". I soldi dell'affitto saranno anche buttati ma, parlo per me, vivere così per il momento mi dà una sensazione di libertà legata al fatto di sapere che in qualunque momento, magari disponendo anche solo di 50 euro al mese in più, potrei andarmene da un'altra parte e poi ancora da un'altra, prima di dire: "qui mi piace veramente e voglio comprare!". Forse il punto focale è: l'affitto che si paga è ragionevole? nel mio caso sicuramente sì e in effetti mi reputo una persona fortunata sotto questo punto. Diciamolo: anche gli affitti 2-3 anni fa hanno toccato un apice legato al costo delle case su cui è venuto il momento di discutere. Comunque anch'io mi son domandato tante volte: "avrò fatto male ad aspettare tutto questo tempo quando anche le persone a me più care mi dicono che sto vaneggiando...?" poi, proprio Oggi, su un noto sito di annunci ho visto quello di un appartamento in buone condizioni nel solito suddetto palazzo di fronte al mio, piano alto ed esposizione buona, con prezzo ribassato a 240.000 euro!!! che dire? è evidente che i prezzi sono in calo...del 2,7% come dice l'ISTAT...ahahahah! così, mentre sento una strana sensazione di rivalsa del mio orgoglio (non me ne vogliate: non è cattiveria ma dopo tanti "sputi addosso" ricevuti da tutti, poter dimostrare che il proprio "vaneggiamento" era giusto dà un po' di soddisfazione) penso che prima che i prezzi ripartano, fosse anche domani, avrò tutto il tempo di cercare soluzioni di ben maggior pregio senza essermi rovinato per la vita.

0 0
Vote up!
Vote down!

Condivido il parere e aggiungo la mia esperienza. Roma, zona appio Claudio, cioè periferia considerata di alto pregio (chissà perché, poi).
Lo scorso anno (giugno 2011) compare un annuncio per un appartamento perfettamente ristrutturato di 120 mq al secondo piano. Richiesta: 570 mila euro. Sono passati 16 mesi e una serie successiva di sconti: siamo ora ad una richiesta di 465 mila euro (oltre il 20% in meno) da un paio di mesi ma non si vede traccia di acquirenti. Altri venditori l'hanno seguito e vedo ora annunci per case in vendita da oltre un anno, tutte ristrutturate e anche bene (le ho visitate tutte, credetemi) che erano partite da 530-550 mila euro e ora sono a 418-440. E non vendono, of course...
Ci sono ancora gli irriducibili che continuano a chiedere 650 mila euro per vecchie case della nonna da ristrutturare, ma sono talmente fuori mercato che adesso le agenzie provano a richiamare chi le aveva visitate sei mesi fa proponendo sconti (è successo a me, non mi ricordavo nemmeno quale casa fosse...).
Invito gli agenti immobiliari che seguono il blog a mutare atteggiamento ed essere un po' meno masochisti: forse c'è ancora qualcuno disposto a comprare, come me, ma con un ribasso di almeno il 30%, sennò non se ne parla.

Per Angelo f.: non sai come ti capisco: il tuo atteggiamento è lo stesso che ho tenuto io e per anni sono stata derisa da gente che, oggi, non dorme la notte pensando al suo mutuo-ergastolo! un abbraccio solidale,
Gloria

0 0
Vote up!
Vote down!

Ma ragazzi...qualcuno si è mai chiesto da dove parte tutto il casino...certo i costruttori hanno la loro colpa oggettiva, ma anche quella soggettiva di aver strapagato pezzi di terra che non valevano così tanto...vi faccio un esempio...dalle mie parti un pezzo di terra agricola vale tra i 30000 e i 40000 euro all'ettaro, ma quando improvvisamente la passano ad edificabile ecco che magicamente il prezzo vola a 2000000...avete capito bene! 2 milioni!!!!!
Dunque ammettendo che la casa la costruisci su un appezzamento di 500 mq, già solo terra costa 100000 euro! poi ci sono gli oneri di urbanizzazione, quel costo medio di costruzione che oscilla tra 900 e 1400 o oltre a seconda della qualità e già per un abitazione di 100 mq con garage, abbiamo un costo grezzo di ....uhmmm...facciamo 230000 euro a star stretti? ovviamente poi il costruttore qualcosina coi dovrà pur guadagnare e a quanto arriviamo?
E vi dico che la mia zona è senza infamia nè lode...nessun punto di particolar interesse, ma nemmeno un paesino sperduto tra le montagne...

0 0
Vote up!
Vote down!

Hai ragione, infatti come i prezzi, tutto rientrerà a livello sostenibile dai redditi. Prima le banche hanno foraggiato e speculato sugli interessi dei mutui come fossero prodotti speculativi (in realtà in senso lato lo sono, ma stiamo parlando sempre di 20/30anni di vita di una famiglia) e ora tirano i remi in barca. Si tornerà a valori lira più inflazione (ad occhio sul 3,5 annuale). Ovvero quello che costava 200 milioni di lire più 30% che fanno 320 milioni che in euro sono 170.000. A Roma nel 1999 con 200 milioni ci compravi un bel appartamento (non molto grande) nella prima perifera/semicentro. Per far capire il burrone che ci aspetta ora con 170.000 euro ci compri appartamenti non molto grandi ad ariccia(30 km da Roma).

0 0
Vote up!
Vote down!

Mi sembra ovvio che non puoi paragonare un terreno agricolo ad uno edificabile, ci mancherebbe pure. IN ogni caso il prezzo del terreno edificabile dipende dalla volumetria che puoi edificarci sopra. Se da 40mila euro passa a 2milioni di euro (anche se 50 volte quella cifra mi sembra troppo onestamente) un motivo ci sarà

0 0
Vote up!
Vote down!

Uno costo di costruzione di 900 dici? ma neanche col cannocchiale, fattelo dire, oggi, se rispetti tutte le normative, ti va bene se spendi 1400 €/mq! (almeno qui a Roma). Più terreno che mediamente incide per circa 1200 €/mq, più oneri di urbanizzazione e balle varie, il costo di produzione è circa 3000 €/mq.
Considerando che i tempi della folle burocrazia impongono un tempo di produzione per un edificio di circa 3 anni, tra pratiche amministrative e costruzione vera e propria, a quanto pensate che si debba vendere un immobile? Se ci metti sopra un 10% annuo lordo (prima delle tasse), arriviamo a circa 4000 €/mq.
Ditemi voi come fanno a scendere i prezzi delle nuove abitazioni.

0 0
Vote up!
Vote down!

Www.solorichieste.it

0 0
Vote up!
Vote down!

Oramai siamo alla bancarotta: o si vende subito a prezzi ridotti o si venderà un domani a prezzi stracciati!
Questa cruda ma realistica situazione continua a non andare giù a diversi proprietari di immobili, che pensano di ritornare ai prezzi precedenti la crisi.
Questa ingenua convinzione favorirà una volta di più i futuri possibili acquirenti, che compreranno le case - come si usa dire - per un bianco ed un nero, ossia a prezzi di totale realizzo (al limite della gratuità, tenuto conto di tutte le spese fronteggiate dagli ingenui proprietari nel frattempo).
Morale: la madre degli idioti è sempre incinta!

0 0
Vote up!
Vote down!

I proprietari sono profondamente illusi che l'attesa riporterà i prezzi degli immobili ai livelli del decennio passato. Nel frattempo non vendono e resteranno ad aspettare l'ulteriore crollo....

0 0
Vote up!
Vote down!

Uh, mamma mia che paura ... aspetta che ora esco e svendo i miei appartamenti a quei quattro sfigati che frequentano qs forum.

0 0
Vote up!
Vote down!

Uh, mamma mia che paura ... aspetta che ora esco e svendo i miei appartamenti a quei quattro sfigati che frequentano qs forum. Mi raccomando, tienili ben in ordine perché tra un paio d'anni li dobbiamo comprare all'asta fallimentare. Al più presto anche tu, con quella testa, andrai ad ingrossare le file dei falliti, che oggi sono oltre 500.000 (cioè, qualcuno in più di noi sfigati che viviamo sotto i ponti, vero?!)

0 0
Vote up!
Vote down!

Secondo me si sta sbagliando l'analisi, non ci si deve attestare sul prezzo delle case nuove (che tra l'altro sono fatte alla palazzinaro e cioè veramente da schifo e al ribasso su tutto, dopo 5 anni ti ritrovi gli impianti colabrodo) ma su quelle esistenti dove non ci sono costi di terreno, urbanistici e altro ma solo costi di vendita semmai ma che non giustificano prezzi da 5000€/mq!!! questo è l'assurdo, nelle città trovi case in classe G da ristrutturare completamente, fuori norma e in zone non di pregio allo stesso prezzo della palazzina appena edificata affianco!!! è questo che ha distrutto il mercato! le ai hanno sganciato il prezzo dal valore del bene agganciandolo solo alla zona/comune di appartenenza. Questa metodologie ha però fatto alzare il valore di case che oggettivamente non valgono lontanamente quel prezzo! ora tutto si sta riassestando perchè la gente che non ha più risparmi da buttare inizia a farsi le domande e a chiedersi se certi prezzi sono realistici, è finita la pacchia; anche le banche stanno iniziando ad accorgersi che hanno erogato mutui per circa 600 miliardi in 10 anni e ora fanno i conti con i ribassi (buchi di bilancio che in spagna hanno affondato le banche maggiori) e con le insolvenze (in aumento causa crisi e mancanza di lavoro) e che fanno??? vendono i propri immobili prima del crollo e svendono i crediti a rischio a fondi d'investimento; questo è il preludio al crollo che conviene a tutti quelli che non si ritrovano immobili a portafoglio... riparte l'economia a valori sostenibili dalle famiglie e le banche stesse erogano mutui più contenuti, meno rischiosi e a tassi più alti... bisogna solo attendere metà 2013, altro che 21 dicembre!

0 0
Vote up!
Vote down!

Anche l'istat è complice dei mattonari ???

0 0
Vote up!
Vote down!

Preludio , siamo sempre al preludio di un crollo, mai al crollo. Il fatto è il crollo non ci sarà perché non conviene a nessuno.

0 0
Vote up!
Vote down!

Per il 16
Io invece ho appena finito di pagare il mio mutuo di 15 anni e sono contentissimo per la scelta che ho fatto. Ho venduto azioni di banca a 16 euro (mentre ora valgono 2) , per poter avere una stanza in più e non fare un mutuo eccessivo

0 0
Vote up!
Vote down!

Per il 18 credo tu abbia fatto benissimo. Hai comprato nel periodo migliore: pre euro, anni 1997-1999 con prezzi delle case al minimo del periodo.

0 0
Vote up!
Vote down!

Immondi mattonari l'ora del giudizio è arrivata, restero' a guardarvi mentre agonizzate, pronto ad approfittarne appena avro' l'occasione.

0 0
Vote up!
Vote down!

Non c'è niente da fare: i prezzi delle case crollano ma i proprietari si illudono ancora di vedere una rimonta dei prezzi.
Non hanno capito che ci troviamo di fronte ad una crisi economica epocale (che sta travolgendo anche il mercato immobiliare) e che durerà molti anni.
La pacchia è veramente finita, cari amici, aprite finalmente gli occhi!

0 0
Vote up!
Vote down!

Uno ai mi propose circa 6 mesi fa un appartamento carino nuovo in classe b al delirante prezzo di 224k + box (18k). Chiaramente lo liquidai subito dicendogli che a quei prezzi avrebbe dovuto trovarmi un castello.
Qualche giorno fa mi ha richiamato proponendomelo a 190K con box, facendomi capire che il prezzo era ulteriormente trattabile, si parla di quasi 60k di differenza un buon 25%.
Sto valutando se fare una offerta a 160K, pensiate sia troppo?

0 0
Vote up!
Vote down!

Vai tranquillo e cala ancora, se dici che è l'ultima offerta e che sei già interessato ad un altro appartamento ti srotolano il tappeto rosso!!

0 0
Vote up!
Vote down!

Sto valutando se fare una offerta a 160K, pensiate sia troppo? sei pazzo??? proponi 110k e chiudi a 121k e con quello che risparmi ti ci compri il castello in francia. È giusto giusto il -50% a cui lo ritroverai prima della fine dell'anno nella città dove stai cercando... ... parlavi della periferia di Dacca in bangladesh vero? p.s. Facci sapere se è in mattoni o fango mi raccomando! quelle in fango sono calate di prezzo ultimamente buon acquisto

0 0
Vote up!
Vote down!

Un a.i. Mi propose circa 6 mesi fa un appartamento carino di 90mq a piazza navona al delirante prezzo di 224k.
Chiaramente lo liquidai subito dicendogli che a quei prezzi avrebbe dovuto trovarmi un castello.
Qualche giorno fa mi ha chiamato, pensavo fosse lui, invece era la neuro-deliri che mi proponeva la scelta se consegnarmi da solo o usufruire del servizio a casa facendomi capire che non vi erano ulteriori opzioni negoziabili e che il servizio a casa mi sarebbe costato 100euro con psichiatra a bordo.

Sto valutando di farmi venire a prendere a casa, pensate sia troppo?

0 0
Vote up!
Vote down!

Vorrei far notare che l'Italia è grande e le realtà abitative e urbanistiche sono le più svariate. È ovvio che nessuno pensa di comprare casa a piazza navona a quel prezzo ma vorrei far notare che qui non stiamo parlando di piazza navona. Se si parla di città di provincia 160 mila euro è un prezzo più che dignitoso (no, non è la periferia di dacca, cari ai fatela finita di sfogare la vostra frustrazione con queste battutine idiote!)

0 0
Vote up!
Vote down!

"Vorrei far notare che qui non stiamo parlando di piazza navona. " Ecco bravo ci sei arrivato. Dicci dicci che siamo curiosi, di cosa/dove stavi parlando? inventa pure a braccio qui nessuno è "choosy". Usi espressioni "simpatiche" come "delirante prezzo di 224k" senza fornirci alcun dato e poi pretendi pure di essere preso sul serio. Tranquillo, non ti avvilire, avevamo capito che stai solo giocando a fare il cowboy però non ti meravigliare se poi ti si risponde come sopra. "Se si parla di città di provincia 160 mila euro è un prezzo più che dignitoso" e ci risiamo! non ci dici a quale città di provincia ti riferisci e continui a non fornirci alcun dato minimo utile. Con uno straccio di informazione il prezzo "delirante" potrebbe veramente essere tale. Oppure il motivo è che sei solo un inguaribile sognatore di castelli con in tasca solo il cash per comprare un box. Quién sabe? "cari ai fatela finita di sfogare la vostra frustrazione con queste battutine idiote!" 1. Non sono un a.i. (Giurin giurello) 2. Ma come? scrivi castronerie con un discreto livello di arroganza (manco fossi donald trump che si lamenta dell'esosità di un area edificabile a manhattan) e ti scaldi per un po' di sano humor che ti evita risposte ben più pepate? ecchediamine! chi ti credi di essere, frangipane?

0 0
Vote up!
Vote down!

Storiedivita, sinceramente quello che scrivi non ha senso e non capisco dove vuoi arrivare, solo una cosa mi viene in menet:tROll

0 0
Vote up!
Vote down!

Sono d'accordo, l'assoluta mancanza di argomenti viene coperta da commenti ironici privi di qualsiasi contenuto concreto. Se avete argomenti da proporre bene, altrimenti non intasate il blog con commenti privi di senso!

0 0
Vote up!
Vote down!

A #42-43-44:
È inutile ciurlare nel manico, diciamo invece che in quanto destinatari delle risposte ironiche che hanno smascherato il vostro giochetto puerile non l'avete presa bene e siete rimasti senza argomenti. Tacendo avreste fatto miglior figura.

A proposito, poi la casa "in provincia" a "prezzo delirante" era di mattoni o di fango?
Facci/fateci sapere, siamo sulle spine.
:p

0 0
Vote up!
Vote down!

"Se avete argomenti da proporre bene, altrimenti non intasate il blog con commenti privi di senso!" giusto! è proprio quello che dico anch'io! infatti i commenti #42-43-44 sono rancorosi, senza contenuto e non strappano neanche un sorriso. Intasano il blog inutilmente e nient'altro. :p

0 0
Vote up!
Vote down!

Diminuzione del 2,7% eh?
Questa ricorda molto la storiella dell'inflazione di appena il 3% di fronte al vertiginoso aumento dei prezzi al cambio lira euro e in realtà il cambio è stato 1000 lire=1 euro.
I prezzi sono più che raddoppiati, altro che 3%.
In quell'occasione l'istat si è giocata per sempre quel briciolo di credibilità che aveva, perfino la casalinga di voghera ha capito che scrive cose fuori dalla realtà.

0 0
Vote up!
Vote down!

3875€/mq all'appio Claudio?!?! ma siamo matti, periferia romana senza alcun vero pregio... se non vendono significa che la gente sta iniziando a rinsavire!

0 0
Vote up!
Vote down!

Scrivere che il quartiere appio Claudio è di pregio è uno scherzo vero ? fa veramente schifo e il livello di "pregio" già si vede
Dalla gente che passeggia per la strada !

0 0
Vote up!
Vote down!

In realtà l'appio Claudio sconta il fatto di avere la metropolitana vicina e di essere affacciato sul parco degli acquedotti che fa parte del parco dell'appia antica. Nel tempo ho visto anche richieste di 7.000 euro al mq, ma ho dei seri dubbi che qualcuno sia andato a vedere quelle case. Il punto è che questi valori da centro storico sono la conseguenza, come è avvenuto in molti casi, di acquisti sventati degli anni passati, ossia qualcuno ha deciso che acquistare a 4500-5000 in questa zona fosse un buon acquisto, "tanto le case non perdono mai valore". La zona è in alcuni aspetti piacevole, vista la vicinanza con il parco e alcuni edifici di buona fattura: ma questi edifici hanno minimo 40-45 anni e poi, come tutte le periferie romane, il degrado avanza: marciapiedi rotti, strade sconnesse, pulizia scadente eccetera. Quando si parla di Roma non sempre parliamo del centro storico (che comunque è decisamente sporco): l'appio Claudio è a circa 12 km dal centro... e non ci vivono i politici ma i lavoratori comuni!

0 0
Vote up!
Vote down!

L'appio Claudio è un quartiere popolare periferico
Ci credo che non si vende nulla a quei prezzi!!!

0 0
Vote up!
Vote down!

Noto che qualche simpaticone ironizza sulla caduta dei prezzi delle case, ritenendolo un fatto transitorio o, comunque, relativo ad immobili di scarso o scarsissimo pregio.
Bene: cari simpaticoni, andate a dare una occhiata a quanto sono calati gli immobili venduti dalle agenzie e poi ne riparliamo.
Atteniamoci strettamente ai fatti e non alle battutine!

0 0
Vote up!
Vote down!

"Qualche simpaticone ironizza sulla caduta dei prezzi delle case, ritenendolo un fatto transitorio" fatto transitorio? dove l'hai letto o da cosa l'hai dedotto? "atteniamoci strettamente ai fatti e non alle battutine!" bravo! ti inventi affermazioni inesistenti e poi pontifichi di attenersi ai fatti. Quali poi? foglietti appesi alle vetrine? dove? in quali zone? di quanti mq? potrei continuare all'infinito. Un consiglio: attieniti strettamente alle battutine e lascia stare i fatti, non mi pare siano cosa per te.

0 0
Vote up!
Vote down!

Penso che questo sia un buon periodo per comprare casa, ci sono tante proposte sul mercato e buone opportunità, attenzione però non sperate di accaparrarvi l'attico in centro città con forti sconti, la roba buona si paga

0 0
Vote up!
Vote down!

Mi permetto di citarti perché quello che hai detto andrebbe scolpito così com'è nel granito. "Penso che questo sia un buon periodo per comprare casa, ci sono tante proposte sul mercato e buone opportunità, attenzione però non sperate di accaparrarvi l'attico in centro città con forti sconti, la roba buona si paga" anche per i più ottusi repetita iuvant quindi ve lo ricito: "penso che questo sia un buon periodo per comprare casa, ci sono tante proposte sul mercato e buone opportunità, attenzione però non sperate di accaparrarvi l'attico in centro città con forti sconti, la roba buona si paga" non credo che il cervellino rettile dei "vorrei ma non posso" capiranno facilmente ma qualcuno potrebbe pure rinsavire e capire che il mercato immobiliare è un mercato complesso che richiede analisi complesse e mai definitive. "Penso che questo sia un buon periodo per comprare casa, ci sono tante proposte sul mercato e buone opportunità, attenzione però non sperate di accaparrarvi l'attico in centro città con forti sconti, la roba buona si paga" capito cowboys con le toppe? siate consapevoli delle vostre possibilità economiche e ringraziate il momento propizio. Ve lo ricordo: il troppo stroppia, l' arroganza sfacciata pure.

0 0
Vote up!
Vote down!

Invito TUTTI coloro che pagano affitti in nero, a DEnunciarlo all'ufficio delle entrate, potranno usufruire con la denuncia della decurtazione dell'affitto a nero dell'80 % per esempio un affitto di 1000 euro verra' rifato con contratto 4+4 a 300/350 euro al mese..... fatevi valere signori locatari e denunciate chi specula sulla pelle degli altri

0 0
Vote up!
Vote down!

Per il 38
Grazie per l'augurio, ma credo proprio che tu faccia in tempo a morire di fame prima che io non mi possa permettere di comprare un'altra casa.

0 0
Vote up!
Vote down!

Non capisco tanto questo astio reciproco: chi ha comprato una casa in tempi di boom, pagandola un'enormità, oppure chi vive vendendo case (agenzie o costruttori) azzanna chi apprezza con soddisfazione il calo inevitabile delle vendite e dei prezzi; chi invece non ha comprato, vuoi per impossibilità vuoi per scelta di attendere tempi migliori, azzanna i "mattonari" accusandoli di nefandezze e auspicandone la bancarotta. Non credo sia chiaro che siamo tutti pedine di uno gioco finanziario più grande di tutti noi: le banche e i veri attori della finanza hanno deciso 12 anni fa, dopo il crac del nasdaq, che i capitali dovessero essere investiti nel mercato immobiliare, abbassando i tassi di interesse e favorendo la proliferazione di mutui assurdi, al 120% del valore degli immobili. Come è finita lo sappiamo: ricordate il crac dei mutui subprime negli usa? migliaia di case all'asta, gente sfrattata che dorme nelle roulotte, investitori truffati da bond carta straccia. Qualcuno, nel frattempo, ha accumulato miliardi di plusvalenze, vendendo un attimo prima del crollo. E noi stiamo qui a discutere di quanto vale un appartamento medio in provincia? la finanza ha mollato il settore, se non ve ne siete accorti: la pacchia è finita, compra solo chi ha soldi perché le banche hanno chiuso i rubinetti. Le case nuove invendute giacciono tristi e vuote nelle periferie urbane; nel frattempo il governo fa cassa con le tasse sugli immobili. I prezzi crollano per mancanza di acquirenti. È il mercato, bellezza!

0 0
Vote up!
Vote down!

I cosiddetti commenti ironici partono sempre e dico sempre dalla stessa parte, ovvio che al decimo commento ironico e spesso idiota, viene voglia di ripagare i poveretti con la stessa moneta.

0 0
Vote up!
Vote down!

#23 ma scusa è forse l'appartamento da 400 mq. In piazza duomo a Milano con vista panoramica? se è quello gli offri troppo. Credo che se gli dai un cocomero e due meloni te lo molla subito! sai adesso è frutta fuori stagione e con il prezzo che ha raggiunto la frutta qualche affare lo puoi fare.

0 0
Vote up!
Vote down!

Altro scenario: usciamo dall'euro. Il nuovo "Fiorino Italiano" emesso alla pari si svaluta il gg dopo del 30%. Coloro che hanno immobili tengono. Coloro che hanno risparmi in banca o titoli in Euro perdono il 30% dal'oggi al domani

0 0
Vote up!
Vote down!

Per ennio #48 e gloria #41,
Finalmente due commenti che aggiungono fior di valore aggiunto.

Mentre alcuni ululano alla luna seguendo la corrente sperando che la realtà si adatti magicamente ai propri bisogni o aspettative, altri si fanno domande cercando di andare oltre le apparenze dei condizionamenti di massa. Ritengo sia da sempre l'unico modo per anticipare gli eventi e non seguirli bovinamente come i più. quindi, come rinforzo informativo di quanto ipotizza ennio e scrive gloria (a buon ragione) riporterò un interessante estratto di un recente post di barrai sul sito "mercatolibero".

Da leggere e rileggere.
Consiglio anche di leggere i corrispondenti articoli del telegraph e di zerohedge.

Di seguito riporto un estratto dal post di domenica 21 ottobre 2012
(Le sottolineature sono mie):

==============

"Ma guarda..adesso cancellare il debito che le banche centrali hanno in portafoglio diventa di moda...

-Impoverire la classe media di paesi come l'Italia. (Monti ha introdotto balzelli e diminuito il welfare con l'idea di far crollare il valore degli assets)

-Stampare moneta contro aumento del debito dei governi. (Invece che stampare moneta e basta..in quanto questo avrebbe creato troppo in fretta inflazione)

-Far pagare gli interessi su questo debito al popolo che si impoverisce, e impoverendosi, svende assets a prezzi via via piu' bassi.... (vedi litro di draghi e qe di bernanke)

Le banche e tutti i potenti lobbisti sostituiscono il denaro con beni reali, acquistandoli a prezzi via via piu' bassi... mentre il denaro perde valore lentamente.
---------------------------- ---------------------------- ----------------------------

Questo cose sono state dette mesi fa da mercato libero...improvvisamente nelle scorse settimane ne parlano alcuni economisti sui giornali esteri e poi si arriva ...con il solito ritardo, a parlarne anche in Italia

Pregasi leggere:

http://www.telegraph.co.uk/finance/comment/9623863/IMFs-epic-plan-to-conjure-away-debt-and-dethrone-bankers.html

http://www.zerohedge.com/news/2012-10-18/guest-post-should-central-banks-cancel-government-debt

Ma senza raccontare l'intera storia che mercato libero invece vi sta spiegando... e dando soluzioni pratiche e operative per proteggere la propria ricchezza.

Infatti il giorno che il popolo Sara' sufficientemente povero .. O spaventato, tanto da detenere obbligazioni e liquidità
---------------------------- ---------------------------- ----------------------------

.....allora e solo allora...la fed e la bce cancelleranno (in una torrida giornata estiva) le obbligazioni - debito che hanno acquistato immettendo moneta nel sistema."
---------------------------- ---------------------------- ----------------------------

(Continua)

0 0
Vote up!
Vote down!

"Il debito degli stati scenderà immediatamente e verrà rimborsato..anche perchè per qualche mese si genera un'ondata inflazionistica tale che la repubblica di weimar in realtà sarà solo un aperitivo...
---------------------------- ---------------------------- ----------------------------

Il denaro non varra' nulla...
E con esso il debito enorme Sara' azzerato...

Chi si salvera' saranno i possessori di beni reali, imprese e metalli preziosi..
---------------------------- ---------------------------- ----------------------------
---------------------------- ---------------------------- ----------------------------

Tutto questo il signor monti lo sa benissimo e cinicamente sta creando le condizioni che accelerino tale processo."

==============
(Fine estratto del post.)

Link al post originale completo:

http://ilpunto-borsainvestimenti.blogspot.it/2012/10/ma-guardaadesso-cancellare-il-debito.html

Articolo del telegraph tradotto:

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=10989

P.s.
Se lo scenario ipotizzato da barrai si verificasse lascio alla fantasia dei più accorti immaginare le conseguenze sul proprio capitale protetto in pezzi di carta.

0 0
Vote up!
Vote down!

Xil 46
Gli argomenti che si leggono, specialmente i tuoi, sono da prima pagina.
Sì , da prima pagina da giornale delle elementari!

0 0
Vote up!
Vote down!