Notizie su mercato immobiliare ed economia

La casa ecosostenibile e la domotica che aiutano i disabili (fotogallery)

Autore: andrea manfredi (collaboratore di idealista news)

Le famiglie italiane sono sempre interessate a tagliare i costi dell’energia grazie alle offerte più convenienti presenti sul mercato, ma il risparmio spesso passa anche dall’efficienza della casa in cui si abita. Il lavoro di squadra che ha visto coinvolti l’ingegnere Paolo berro (colpito nel 1988 da un incidente che ne ha paralizzato il corpo dalle spalle in giù), il consulente aldo cibic e lo studio play architetti ha dato vita alla realizzazione della s.m.a.r.t home, la prima abitazione pensata per rendere più confortevole ed agiata la vita dei disabili. La struttura rappresenta un perfetto connubio tra design, tecnologia ed eco-sostenibilità, dato che l’intero sistema di funzionamento sfrutta fonti d’energia pulita e rinnovabile

Per risparmiare sull’energia elettrica è possibile confrontare le tariffe online o approfittare delle promozioni delle varie compagnie energetiche come Enel o Edison. Chi abita in questa casa però può sfruttare un sorprendente l’approccio bioclimatico pensato per rendere l’immobile sostenibile ed eco-compatibile; l’abitazione è infatti orientata in corrispondenza del sole e della ventilazione naturale, per garantire ai consumatori il massimo contributo delle risorse naturali. Questa casa, quindi, necessita di un fabbisogno di energia elettrica e gas estremamente limitato e presenta pannelli solari e una terrazza solarium istallati sul tetto

In tutti i locali della casa saranno inoltre disponibili la connessione internet wi-fi e i contenuti per l'intrattenimento su diversi dispositivi (dalla musica alla pay tv). Tutti gli elettrodomestici, gli impianti d'allarme, anti-incendio, di riscaldamento e condizionamento d'aria saranno comandati a distanza da un'apposita centralina domotica

Il progetto prevede che l’abitazione sorga su due piani fuori terra più uno interrato. Piano terra e primo piano saranno realizzati in legno e sfrutteranno un impianto a forte risparmio energetico, mentre nel piano interrato verranno collocati autorimessa, vani tecnici e depositi comuni ai due livelli abitativi. I piani saranno muniti di una scala e un ascensore comuni, il tutto per consentire ai portatori di handicap di circolare liberamente per tutta l’abitazione

Eco-sostenibilità, efficienza energetica ed alta tecnologia sono i tre principi che ispirano e guidano progetto, che prenderà vita a Castelfranco Veneto, dove sorgerà per l’appunto la prima s.m.a.r.t home. I lavori sono già iniziati e chiunque lo desideri li potrà seguire visitando il sito smart home project. Nella nostra fotogallery potete vedere alcuni rendering del progetto finale

La sostenibilità ambientale è un criterio di realizzazione sempre più importante per le case del nuovo millennio. I consumatori, infatti, sono sempre più attenti al risparmio energetico e a limitare le emissioni inquinanti nell’atmosfera

Questa casa rappresenta l’apoteosi dell’efficienza energetica e del confort anche per le persone disabili. Il progetto di castelfranco si spera possa essere di esempio per altre realizzazioni al fine di rendere le nostre case sempre più a misura d’uomo e in armonia con la natura circostante

Importanti, ovviamente, saranno le scelte del governo relativamente agli inventivi per la riqualificazione e ristrutturazione di abitazioni troppo inquinanti. Gli italiani sono pronti a investire sulla propria casa per renderla più ecosostenibile

Per fortuna, nonostante la crisi economica, le idee ai professionisti italiani non mancano e la s.m.a.r.t. Home è un progetto futuristico che segna la via per le case del domani. I valori da portare avanti, però, devono rimanere gli stessi: eco-sostenibilità prima di tutto