Notizie su mercato immobiliare ed economia

Eppur si vende: 6 agenzie su 10 hanno piazzato un immobile con uno sconto medio del 15,6%

Autore: Redazione

Nei primi mesi del 2013 il 64,5% delle agenzie immobiliari è riuscito a vendere almeno un immobile. Nella metà dei casi gli acquirenti hanno pagato in contanti, senza dover fare ricorso all'accensione di un mutuo. Importante è stato per la conclusione della trattativa lo sconto, che in media si è aggirato attorno al 15,6%. I dati sono contenuti nel sondaggio congiunturale sul mercato delle abitazioni della banca d'Italia, che puoi visualizzare e scaricare qui di seguito

Le interviste per il consueto sondaggio della banca d'Italia, in collaborazione con tecnoborsa, sono state realizzate ad aprile su un campione di oltre 5000 agenti immobiliari. Sebbene il mercato risulti ancora debole, si nota ad ogni modo un lieve miglioramento in alcuni indicatori, rispetto alla fine del 2012. Il pessimismo comincia a cedere il passo ad aspettative meno negative, in particolare con vista al 2014. La sensazione generale è che il fondo sia stato toccato e per lo meno la situazione non dovrebbe peggiorare ulteriormente

Prezzi

La quasi totalità degli agenti (83,1%) è d'accordo nell'individuare una tendenza ribassista, con una tendenza maggiore dei cali al nord

Compravendite

Il 64,4% delle agenzie dichiara di aver venduto almeno un immobile durante l'inverno. Le zone d'Italia che sono andate meglio sono state il centro e il nord est

Sconto

Il margine di sconto necesesario per vendere un'abitazione si mantiene alto (15,6% rispetto al prezzo richiesto), tuttavia è in discesa rispetto alle rilevazioni di dicembre 2012 (16%).

Tempi di vendita

Il periodo medio di vendita di un immobile è di 8,6 mesi