Notizie su mercato immobiliare ed economia

Paradossi immobiliari: comprare casa non è mai stato così facile (grafico)

Autore: Redazione

Nel giro di un anno gli sforzi necessari per acquistare casa, calcolati in stipendi, sono diminuiti in modo vertiginoso. Se nel 2011 bisognava infatti calcolare sette annualità in media per comprare un'abitazione, in soli dodici mesi siamo scesi a poco più di sei. Il sogno di un'abitazione in proprietà si fa più a portata di mano, eppure sfugge tra le mani a chi vorrebbe realizzarlo

I dati sono stati diffusi dal centro studi del franchising immobiliare tecnocasa, che realizza annualmente questa statistica. Gli elementi presi in considerazione sono:

1. Prezzo al metro quadro di un immobile medio usato di 65 mq). Il prezzo è stato ricavato dalle agenzie affiliate delle grandi città del gruppo

2. Retribuzioni contrattuali annue di cassa per un dipendente assunto full time, per attività economica e contratto, ricavate dalla banca dati istat. Si è inoltre ipotizzato che il reddito fosse destinato interamente all’acquisto dell’abitazione, come si è soliti fare in questo tipo di calcolo, noto come income to value

Dai dati raccolti nel corso del 2012 dalle agenzie del gruppo tecnocasa è emerso che, a livello nazionale, i prezzi sono diminuiti del 10,5% rispetto al 2011; in base ai dati istat, la retribuzione media per dipendente è cresciuta dell’1,5%. A livello nazionale si evince che adesso sono necessarie poco più di 6 annualità per comprare casa, a fronte delle 7 che servivano nel 2011. Ecco il dettaglio di alcune grandi città italiane: