Notizie su mercato immobiliare ed economia

L'istat conferma: rallenta, ma non si ferma il calo di compravendite e mutui (scarica pdf)

Autore: Redazione

Rallenta, ma non si ferma il calo delle compravendite immobiliari e dei mutui erogati nel primo semestre del 2013. A confermarlo è l'istat che certifica come nel periodo in esame la variazione tendenziale negativa dei rogiti è stata del 8,3%, rispetto allo stesso periodo del 2012 quanto la contrazione era stata del 20,6%. Per quanto riguarda i finanziamenti erogati, la flessione è stata del -4,3%, rispetto al -40,3% dell'anno precedente

L'istat conferma i dati dell'agenzia del territorio, certificando un rallentamento del calo, ma non una vera e propria ripresa. I dati restano in terreno negativo. Se si somma infatti la variazione negativa di 2013 e 2012 , si capisce come il comparto abbia perso quasi il 30% delle transazioni rispetto al 2011. Stessa cosa per i mutui, anche se qui si notano i primi deboli segnali di effettiva ripresa, anche se limitati al nord-est (+2,6%) e al centro (+0,2%) e solo per il secondo trimestre dell'anno

In totale nel secondo semestre dell'anno, le transazioni immobiliari, come si evince dai rogiti, sono state 295.785, di cui 275.437 nel settore residenziale (il 93,1%) delle convenzioni, 18.146 nel settore economico (6,1%) e ulteriori 2.2012 per trasferiemnti di unità immobiliari ad uso speciale e per multiproprietà (0,8% delle convenzioni)