Notizie su mercato immobiliare ed economia

Compravendite residenziali: rallenta la crescita nel 2019

L'andamento del mercato nell'ultimo anno

Autore: Redazione

A inizio anno abbiamo chiesto a vari esperti del mondo immobiliare le loro previsioni sul 2019. E questo ciclo che volge al termine ha confermato le previsioni, con transazioni in ripresa, sebbene a un ritmo più contenuto rispetto agli scorsi anni.

Se il 2018 si era chiuso con un volume di compravendite residenziali pari a 578.647 transazioni, il dato più alto dal 2010 e il quinto tasso annuale consecutivo di segno positivo (+6,5%),  anche il 2019 si è aperto con una crescita nel volume delle compravendite. L'incremento delle compravendite nel periodo gennaio-marzo è stato dell'8,8%, con un numero di scambi che tocca quota 138.525.

Per quanto riguarda le grandi città,  segnali positivi R da Roma e Milano che incrementano i volumi di compravendita in modo rilevante (con una crescita tendenziale superiore all’11%), con Genova e Bologna raggiungono tassi di espansione più elevati (rispettivamente +15,2% e +12,9%). Le altre quattro metropoli analizzate presentano variazioni positive più contenute, nel caso di Palermo e Torino (+2%), e un segno meno per Napoli (-1,3%) e Firenze (-5,2%).

L'andamento nel II trimestre 2019

La tendenza espansiva dei volumi di compravendita delle case si conferma anche nel II trimestre, quando si registra un aumento del 3,9%, attestandosi a 159.619 transazioni. Ad avere un maggior tasso di crescita sono il Centro e le Isole (4,4% e 4,5%), ma in tutte le aree si vede una diminuzione dei tassi di crescita. Per quanto riguarda l'andamento delle grandi città, notiamo un incremento nei due mercati più significativi, Milano (+6,1%) e Roma (2,7%), campo significativo anche per Bologna (11,9%), mentre gli altri mercato hanno tutti segno positivo.

Continua il trend positivo anche nel III trim 2019, con un tasso tedenziale del 5%, superiore a quello del precedente trimestre. Significativo, per le grandi città, il tasso registrato a Milano (+11,4%), inferiore soltanto a quello di Genova (+11,9%). Roma rimane, in termini assoluti, la città con il maggior numero di compravendite (7.481 transazioni); a Firenze si è avuto l’unico tasso negativo tra gli otto rilevati (-5,3%), per quanto più contenuto rispetto al -9,1% del trimestre precedente.

Quali previsioni per la fine d'anno? "Nel 2019 - secondo Fabiana Megliola, responsabile ufficio studi di Tecnocasa - il mercato immobiliare registrerà volumi in linea con quelli del 2018". Secondo un'analisi di Sigest, a fine anno si raggiungeranno le 600mila transazioni.