Notizie su mercato immobiliare ed economia

Case a 1 euro nel Lazio, ecco il progetto di Maenza

Pietro Scerrato cc by 3.0
Pietro Scerrato cc by 3.0

Dopo Patrica, un altro Comune nel Lazio lancia l’ormai nota iniziativa “case a 1 euro”. Si tratta di Maenza, borgo medievale in provincia di Latina. Ecco cosa ha spiegato a idealista/news il sindaco Claudio Sperduti.

Arriva un nuovo progetto per la vendita delle case a 1 euro nel Lazio. Nello specifico, l’iniziativa del borgo medievale di Maenza si chiama “Patto per il centro storico”. L’obiettivo è quello di recuperare le case abbandonate e ripopolare - per l'appunto - il centro storico. Sul sito web del Comune è possibile trovare una pagina dedicata proprio a questa iniziativa, in cui si legge che il progetto ha lo scopo di recuperare e valorizzare gli immobili “siti nel centro storico, restituirli alla loro funzione, soprattutto abitativa, al fine di recuperare o, quanto meno, arginare il fenomeno dello spopolamento che il comune di Maenza sta registrando da molti anni e che ha determinato una significativa diminuzione di popolazione”. La stessa pagina web contiene i documenti scaricabili: le linee guida del progetto, la manifestazione di interesse alla vendita, la manifestazione di interesse all’acquisizione.

“Nel centro storico di Maenza – ha spiegato il sindaco Claudio Sperduti – ci sono diverse abitazioni abbandonate. Qualcuna di queste è anche pericolante, a tal proposito ho firmato delle ordinanze per cercare di farle sistemare. Alcune le stiamo requisendo. E poi c’è qualcuno che vorrebbe disfarsi di questi immobili, magari perché è andato a vivere altrove”. Ecco perché l’amministrazione ha deciso di dare vita a questa iniziativa che ha già conquistato tanti piccoli centri del nostro Paese. Il sindaco ha poi aggiunto: “Stiamo facendo le procedure, non abbiamo ancora case disponibili, ma la delibera appena approvata ha avuto un grande risalto mediatico e già sono cominciate ad arrivare le richieste. C’è molto interesse verso questo tipo di investimento”.

Come per le altre iniziative “case a 1 euro”, anche il progetto di Maenza “Patto per il centro storico” prevede un costo simbolico di 1 euro per l’acquisto dell’immobile, dopodiché si deve procedere alla ristrutturazione entro il termine di tre anni. “Il progetto è all’inizio – ha sottolineato il sindaco di Maenza –, da qui a due mesi pubblicheremo la vetrina con le case disponibili e poi inizieremo ad accogliere le manifestazioni di interesse all’acquisto”. Sperduti ha quindi aggiunto: “La fase iniziale è partita, è un progetto che si sviluppa nel tempo”.

Ma perché decidere di acquistare una casa a 1 euro a Maenza? “Maenza – ha detto il sindaco – è un paese dove la qualità della vita è buona, anche rispetto a questa pandemia che ci ha fatto riscoprire la bontà dei piccoli centri. Si tratta di un paese medievale molto accogliente, dove sia d’estate che d’inverno ci sono molte iniziative. Siamo inoltre a mezz’ora dalla spiaggia, in breve tempo si possono raggiungere Terracina, il Circeo e Gaeta”. Sperduti ha poi concluso sottolineando: “Sebbene l’iniziativa sia agli albori, c’è già grande interesse”. 

Etichette
case a 1 euro