Notizie su mercato immobiliare ed economia

Uffici a Milano, affitti "prime" ancora a livelli interessanti

World Capital
World Capital
Autore: Redazione

Milano sempre al top per il mercato uffici, nonostante il rallentamento in atto. Lo conferma l’ultimo report di World Capital.

Il comparto immobiliare uso ufficio ha mostrato nel 2018 una crescita del 17,6% annuo a Milano, che si riconferma così una location interessante per questo mercato, continuando ad esercitare un grande fascino sugli investitori internazionali e sulle grandi società, nazionali e non, che vogliono stabilirvi una o più delle loro sedi.

“Milano rappresenta una location di alto prestigio nella piazza italiana degli uffici. - dichiara Lucia Dattola, Dipartimento di Ricerca di World Capital – L’interesse che registriamo da parte delle società e degli investitori è davvero notevole, orientato soprattutto nelle zone centrali ed accessibili o in aree riqualificate o pronte ad ospitare progetti di sviluppo innovativi.”

In media, il taglio più richiesto risulta essere di circa 600 mq. La domanda sempre più ampia e l’unicità di un prodotto prime come quello ad uso ufficio, spesso situato nelle zone centrali di Milano, hanno contribuito nel 2018 ad una maggiore dinamicità del trend della locazione. Milano, infatti, raggiunge un prime rent di 600 euro/mq/anno nella zona del centro storico.

Il Nuovo CBD registra invece un valore di locazione minimo di 300 euro/mq/anno ed un massimo di 450 euro/mq/anno. Nella Prima Cerchia, invece, il canone minimo risulta di 200 euro/mq/anno, mentre il massimo  è di 330 euro/mq/anno.

Infine, in periferia la locazione oscilla da un minimo di 120 euro/mq/anno ad un massimo di 210 euro/mq/anno.