Notizie su mercato immobiliare ed economia

I più bei monasteri da visitare in Italia

I più bei monasteri d’Italia da visitare
Luoghi di culto da scoprire in Italia
Autore: Sara

Sapevi che il silenzio è una potente medicina per il corpo e per la mente? Non sempre però è facile trovarlo nella frenesia della nostra quotidianità e non ci resta che partire alla ricerca di luoghi tranquilli, lontani dai rumori della città.
Una visita a un monastero è la soluzione ideale per immergersi nella calma e riscoprire suoni dimenticati.

Queste costruzioni, in cui ancora oggi vivono monaci e monache, si trovano in luoghi isolati e per molti secoli sono state delle vere e proprie città autosufficienti. Oltre a essere interessanti da un punto di vista architettonico e a custodire veri e propri tesori dell’arte, spesso i monasteri sono circondati da paesaggi incantevoli, totalmente immersi nel verde.

Questa settimana scopri alcuni dei monasteri e delle abbazie più belli d’Italia, dove potrai assaporare il piacere del silenzio e goderti lo spettacolo della natura.

1. Abbazia di Praglia

Abbazia di Praglia
L'Abbazia immersa nel verde / Wikimedia commons

A circa 12 km dalla città di Padova, sorge l’Abbazia di Praglia, edificata tra l’XI e il XII secolo ai piedi dei colli Euganei. L’immensità e la bellezza architettonica dell’edificio, in cui il tardo gotico si fonde con elementi del primo Rinascimento, ti lasceranno senza parole, così come il paesaggio circostante caratterizzato da verdi colline e vigneti rigogliosi.

Una volta entrato potrai visitare i luoghi in cui si svolge la vita dei monaci benedettini che abitano nell’Abbazia. Potrai passeggiare nei quattro chiostri, visitare il refettorio monumentale e la chiesa abbaziale, la sala del capitolo e la biblioteca antica.

Oltre a visitare l’edificio potrai scoprire il frutto del lavoro dei monaci: dal restauro di libri antichi, all’elaborazione di cosmetici naturali, dall’apicoltura, alla produzione vinicola.

Casa vacanze a Padova

Scopri altre case vacanze a Padova

Scopri le case in vendita a Padova

2. Abbazia di Farfa

Abbazia di Farfa
Vista sull'Abbazia / Wikimedia commons

In provincia di Rieti, a Fara in Sabina, si trova l’Abbazia di Farfa, uno dei monumenti più significativi del Medioevo europeo. L’importanza di questo monastero era tale che perfino Carlo Magno, prima di essere incoronato, vi sostò e in seguito concesse all’Abbazia il privilegio di autonomia da ogni potere civile e religioso.

Il prestigio dell’Abbazia è testimoniato dei tesori dell’arte che racchiude al suo interno, dalle pitture dei fratelli Zuccari, di Orazio Gentileschi e di Hendrik van der Broek, visibili nella Basilica, agli affreschi dell’antico refettorio monastico. Dal chiostro rinascimentale potrai accedere alla cripta dove è custodito un sarcofago d’epoca romana. Nella biblioteca sono custodite alcune pagine di manoscritti medievali.

Anche in questa Abbazia vivono i monaci che seguono la regola di san Benedetto con il motto “Ora, lege et labora”. Qui potrai acquistare i loro prodotti erboristici, elaborati secondo antiche tecniche tradizionali e utilizzando le piante che crescono nel loro orto.

Case vacanze a Fara in Sabina

Scopri altre case vacanze a Fara in Sabina

Scopri le case in vendita a Rieti

3. Abbazia di Chiaravalle

Abbazia di Chiaravalle
Il chiostro / Wikimedia commons

L’Abbazia di Chiaravalle, che sorge nell’omonimo borgo alla periferia sud-est di Milano, fu fondata nel XII secolo da san Bernardo di Chiaravalle. La chiesa è uno dei primi esempi di architettura gotica in Italia e i lavori di bonifica che fecero i monaci in queste zone, permisero lo sviluppo economico delle zone circostanti.

Il gioiello di questa Abbazia è senza dubbio il chiostro, in cui la luce crea effetti spettacolari che amplificano il misticismo che si respira in questo luogo, emblema della vita monastica. Da qui si accede al capitolo, luogo in cui vengono prese tutte le decisioni; proseguendo si trova invece il museo. Durante la visita non perderti il pregiato coro in noce, gli affreschi che ricoprono la parte posteriore della chiesa e il campanile.

L’Abbazia di Chiaravalle è celebre per la sua splendida Infiorata del Corpus Domini, tradizione millenaria, in cui i monaci, con l’aiuto dei fedeli del luogo, creano uno splendido tappeto di fiori nella navata centrale della basilica.

Case vacanze a Milano

Scopri altre case vacanze a Milano

Scopri le case in vendita a Milano

4. Abbazia di Vallombrosa

Abbazia di Vallombrosa
L'Abbazia vista dall'alto / Wikimedia commons

Nel comune di Reggello, in provincia di Firenze, si trova l’Abbazia di Vallombrosa, edificata nel XI secolo per volere di San Giovanni Gualberto, fondatore della Congregazione dei Monaci Vallombrosani e patrono del Corpo Forestale dello Stato.

Questo monastero, a 1000 metri d’altezza, è incorniciato da uno splendido paesaggio naturale ed è circondato da una foresta di abeti secolari che invita alla meditazione. All’interno dell’Abbazia potrai ammirare dipinti, affreschi e gli antichi manoscritti custoditi nel Museo di Arte Sacra.

Oltre all’Abbazia, non perderti gli Arboreti Sperimentali di Vallombrosa: un’area di 10 ettari che contiene 3000 esemplari di oltre 1300 specie di piante diverse, la più importante collezione italiana e il Museo Dendrologico che presenta semi, frutti, pigne e altro materiale legato alla vegetazione locale. 

Case vacanze a Reggello

Scopri altre case vacanze a Reggello

Scopri le case in vendita a Reggello

5. Monastero di Santa Croce del Corvo

Monastero di Santa Croce del Corvo
Vista del Monastero tra le palme della Riviera / Wikimedia commons

Immerso in un parco naturale e affacciato sulle acque azzurre del Mar Ligure, sorge il Monastero di Santa Croce del Corvo, nel comune di Ameglia, in provincia di La Spezia. La sua fondazione risale al 2 febbraio 1176, per volere del vescovo Pipino Arrighi che affidò a un monaco l’incarico di costruire un monastero dedicato alla santa Croce e al Beatissimo Nicodemo. In seguito a una storia lunga e travagliata, attualmente il Monastero è gestito dai Padri Carmelitani Scalzi.

Una passeggiata nel parco è l’ideale per rilassarti e goderti i suoni della natura: le onde del mare, il cinguettio degli uccellini e il vento tra le fronde degli alberi. Da qui potrai scattare splendide fotografie e dedicarti al birdwatching.

Oltre alle bellezze naturali, ammirerai splendide opere d’arte, come le statue in marmo bianco di Carrara, le ceramiche maioliche di Angelo Biancini e il Crocifisso intagliato in stile bizantino. La leggenda vuole che anche Dante Alighieri soggiornò in questo luogo incantevole.

Case vacanze ad Ameglia

Scopri altre case vacanze ad Ameglia

Scopri le case in vendita ad Ameglia