Notizie su mercato immobiliare ed economia

Madeira, l’isola portoghese lancia un villaggio per smart worker

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Tra gli effetti della pandemia c’è il ricorso sempre più massiccio allo smart working. Sono sempre di più le persone che svolgono il proprio lavoro da remoto e proprio a loro è rivolto il progetto Digital Nomads Madeira, un villaggio pensato per gli smart worker nell’isola portoghese. Vediamo di cosa si tratta.

Dal 1°febbraio, e fino al 30 giugno, nella parte meridionale dell’isola di Punta do Sol, un piccolo centro di 8.200 residenti accoglierà turisti stranieri permettendo loro di lavorare nel centro culturale dedicato allo scrittore John dos Passos, con postazioni di lavoro e accesso libero alla rete dalle 8 alle 19 di sera. Inoltre, non mancheranno occasioni di aggregazione con la comunità locale per entrare nel tessuto sociale e culturale dell’isola.

L’iniziativa è rivolta ai “nomadi digitali” che si impegnano a restare sull’isola almeno un mese e i posti disponibili sono 100. Per inoltrare la propria candidatura bisogna registrarsi al sito Startup Madeira (tra i collaboratori dell’iniziativa assieme all’amministrazione regionale e all’ideatore del programma, Gonçalo Hall, anche lui “digital nomad”).

Agli ospiti del Digital Nomads Madeira spetteranno tariffe calmierate per hotel ma anche per servizi di autonoleggio e non solo, senza alcuna commissione da parte degli organizzatori. La figura del "local community leader" farà da raccordo tra i nomadi digitali e la comunità locale, favorendo l'integrazione tra le due realtà.

Inoltre, a Madeira è stato anche promosso il programma “Safe to discover” per garantire la massima sicurezza durante la pandemia. Così è nata la collaborazione col colosso SGS per implementare pratiche di igiene e distanziamento in tutte le strutture e le società locali che lavorano nel turismo riconoscibili dal logo dell’iniziativa.

Inoltre, per arrivare a Madeira è necessario presentare un test molecolare negativo al covid entro le 72 ore precedenti al volo oppure direttamente all’aeroporto locale, isolandosi però per 12 ore fino al risultato. Al momento a Madeira, dove pure sono entrate in vigore nuove restrizioni che prevedono fra l’altro il coprifuoco dalle 6 della sera nei fine settimana e nei giorni festivi, si contano meno di mille contagi e due decessi dall’inizio dell’emergenza internazionale.

Etichette
smart working