Notizie su mercato immobiliare ed economia

Il giro del mondo in 365 giorni: cercasi 12 nomadi digitali per lavorare e vivere ovunque

pixabay
pixabay
Autore: Redazione

Smart workers, genitori senza più figli in casa, giovani famiglie, nomadi digitali: sono i profili dei 12 viaggiatori che Airbnb selezionerà per il suo programma “Vivi ovunque”. Vediamo di che si tratta.

Un anno in giro per il mondo vivendo in alloggi messi a disposizione da privati, gratis e con rimborso spese di trasporto, continuando a lavorare come in casa propria. Airbnb offre l’opportunità di sperimentare la vita in holiday working a 12 viaggiatori, a cui poi sarà chiesto di recensire l’esperienza da lavoratore nomade.

Ogni viaggiatore potrà essere accompagnato da altre tre persone al massimo. L’impegno durerà da luglio 2021 a luglio 2022, mesi durante i quali i partecipanti alloggeranno in sistemazioni disponibili su Airbnb.

La piattaforma fornirà i crediti necessari alla prenotazione, coprirà le spese di trasporto e fornirà suggerimenti su come approfittare al meglio del soggiorno nelle varie location. In cambio, i feedback dei viaggiatori fungeranno da “esperimento sociale” per comprendere quali siano gli alloggi più adatti a determinate categorie di persone e di esigenze in un momento in cui il volto del turismo sta cambiando profondamente.