Notizie su mercato immobiliare ed economia

Come creare un piccolo giardino dentro casa

Pinterest
Pinterest
Autore: Vicent Selva (collaboratore di idealista news)

Chi vive in città rischia di godersi poco spazi verdi e vegetazione, visto che non sempre è possibile avere parchi e giardini nelle vicinanze. Un modo per garantirsi un rifugio “green” vicino sono le piante in casa. Infatti, è stato dimostrato che le piante d'appartamento possono migliorare la salute, poiché hanno effetti positivi sulla qualità dell'aria e riducono il rischio di pelle secca.

Oltre a questi vantaggi, il giardinaggio per molti è anche un hobby. Molte persone non si prendono semplicemente cura delle piante, ma, in molti casi, lo fanno in modo creativo e originale. Se anche a te piace prenderti cura della "vegetazione casalinga" e sei un amante del fai da te, ecco alcune idee su come creare un piccolo giardino dentro casa che, oltre a dare colore, sia in grado di generare un ambiente più pulito e salubre.

Ingredienti per un giardino da interni: ispirazione e luce

Le piante migliorano anche la salute
La luce è la chiave fondamentale / Pinterest

I giardini da interni sono di moda, come dimostrano gli interior designer che li propongono nei loro progetti come una valida alternativa alla decorazione convenzionale.

Indipendentemente dalle dimensioni della tua casa, la creazione di un piccolo giardino da interni non è un compito impossibile. L'unica cosa necessaria è la volontà di ritagliarsi uno spazio, anche se piccolo, con caratteristiche adeguate.

Il primo passo è trovare l'ispirazione. Un giro su internet per vedere le tendenze e le proposte di grandi designer (e non solo) ti darà una prima idea del percorso da seguire.

Il secondo passo è individuare un punto da cui entri la luce, poiché è probabilmente l'elemento più importante per far crescere le piante. Pertanto, assicurati di posizionare il tuo piccolo giardino interno in uno spazio luminoso e vicino alle finestre. È importante che sia uno spazio protetto da temperature estreme, sia alte che basse.

Il terzo passo è valutare quanto spazio riservare al tuo progetto. Tieni presente che è possibile giocare con altezza o profondità, e ci sono sempre soluzioni innovative e creative per superare qualsiasi ostacolo, come giardini verticali o piante pensili, che offrono l'opportunità di circondarsi di vegetazione, fiori e piante senza perdere troppo spazio.

Varietà di verde

Scegli piante aromatiche
La scelta delle piante dipende dallo spazio a disposizione / Pinterest

Una volta individuato il posto giusto per il tuo nuovo hobby, è tempo di pensare alle piante per decorare la tua casa. Come sempre, lo spazio disponibile condizionerà le scelte. Se ne hai molto a disposizione, puoi scegliere quello che ti piace di più senza troppi calcoli.

Se invece gli spazi sono più ristretti, una buona alternativa è rappresentata dalle erbe aromatiche, che nonostante le loro piccole dimensioni hanno un’ottima resa e si adattano facilmente a qualsiasi vaso o contenitore. Menta, basilico, salvia e rosmarino sono piante che manterranno la casa profumata, la soluzione perfetta per dare un tocco di verde all'ambiente senza troppe pretese. Se non ti convincono, puoi scegliere piante piccole, come violette o orchidee, perfette per decorare anche gli spazi più piccoli.

Un vaso creativo

Scommetti su soluzioni creative
Non comprare, recicla / Pinterest

Non preoccuparti di trovare il vaso perfetto, perché non esiste. Tutti hanno pregi e difetti, quindi dovresti valutarli per trovare un buon equilibrio.

I vasi di plastica sono, senza dubbio, i più comuni. Sono molto resistenti e di solito non si rompono. Possono anche essere spostati con una certa facilità, dal momento che pesano meno di altri materiali. Di contro, i lati negativi sono la difficoltà a traspirare, la facilità con cui si scaldano al sole e l'alta contaminazione del materiale.

Ci sono anche vasi e contenitori in legno, sempre più popolari che, a differenza della plastica, sono anche ecofriendly. Il legno è un materiale molto poroso, che consente all'aria e all'acqua di circolare più facilmente. Inoltre, non si surriscalda eccessivamente se esposto al sole, il che consente alla terra di mantenere una certa freschezza e umidità.

Utili sia per interni che esterni
I vasi di argilla sono un classico / Pinterest

Un'opzione più classica è il vaso in terracotta o argilla. Sebbene più adatto per l'esterno, viene usato anche in casa, soprattutto se non sono troppo grande. Hanno una buona porosità che consente alle radici di rimanere con la giusta percentuale di umidità. Sono anche un ottimo isolante termico. Un'altra parte positiva è che possono essere dipinti, così da adattarsi ai colori dell’arredamento.

Un fattore in cui il materiale scelto non ha importanza è il drenaggio. In effetti, dovresti controllare che i vasi abbiano uno o più fori nella base, creati per espellere l'acqua in eccesso e impedire che le radici marciscano.

Ora che hai alcune nozioni di base, se vuoi dare alla tua casa un nuovo aspetto per vivacizzarla, non esitare a cimentarti nella creazione di un piccolo giardino dentro casa, l’ambiente e la tua salute ti ringrazieranno.