Notizie su mercato immobiliare ed economia

Come richiedere il reddito di cittadinanza, svelati il sito e la Postepay

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Luigi Di Maio ha presentato il sito dove capire come richiedere il reddito di cittadinanza e contestualmente anche la Postepay dove verrà caricato l’importo mensile.

Il sito per richiedere il reddito di cittadinanza

Dal 4 febbraio è ufficialmente online il sito del governo dedicato esclusivamente al reddito di cittadinanza. Qui sarà possibile trovare tutte le istruzioni per conoscere requisiti e modalità per partecipare al programma. A partire dal 6 marzo, poi, si potrà anche effettuare la domanda per aderire al reddito di cittadinanza.

E per iniziare a percepire il reddito di cittadinanza già da aprile, a partire dal 6 marzo si potrà inoltrare la richiesta di adesione direttamente dal sito internet del governo (ma anche negli uffici postali o presso i Caf). Prima però è necessario assicurarsi di avere i requisiti necessari e attivare la propria identità digitale presso uno dei provider abilitati con credenziali Spid.

Reddito di cittadinanza, la Postepay

La card del reddito di cittadinanza è a tutti gli effetti una Postepay, gialla e appartenente al circuito Mastercard, con tanto di codice numerico stampato e il logo delle Poste in rilievo. Anche la pensione di cittadinanza verrà caricata sulla Postepay dedicata al reddito di cittadinanza.

La carta sarà ricaricata ogni mese con l'entità del sussidio stabilito in base al reddito patrimoniale (calcolato attraverso l'Isee) o al numero dei componenti del nucleo familiare. Non sarà possibile utilizzare il credito per il gioco d’azzardo ma si potranno fare acquisti per comprare alimenti, farmaci, pagare prestazioni sanitarie.

È consentito prelevare massimo 100 euro al mese e non è possibile depositare ulteriore denaro nella carta. Con la Card Postepay si potrà anche versare una parte dell'affitto: infatti, in quest'ottica, è prevista anche la possibilità di fare un solo bonifico, però soltanto presso gli uffici postali. Si potranno poi monitorare gli acquisti e le spese fatte.