Notizie su mercato immobiliare ed economia

Tasse universitarie, quali sono i parametri Isee che esonerano dal pagamento?

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Il decreto No Tax Area, nell’ottica di garantire diritto allo studio, introduce nuovi parametri per allargare la platea di beneficiari dell’esonero totale dal contributo onnicomprensivo annuale degli studenti universitari a partire dal prossimo anno accademico.

Nel testo del decreto firmato dal ministro Gaetano Manfredi si legge: “Le università statali, provvedono, con riferimento alle iscrizioni ai corsi di laurea e di laurea magistrale, per l’anno accademico 2020/2021 all’esonero totale dal contributo onnicomprensivo annuale degli studenti che appartengono a un nucleo familiare il cui indicatore della situazione economica equivalente (Isee), sia non superiore a 20.000 euro”.

Inoltre, sono previsti anche ulteriori sconti sulle tasse universitarie di atenei statali per gli studenti con un Isee compreso tra 20mila e 30mila euro annui. Sempre nel testo del decreto, infatti, si legge che le università provvedono “ad incrementare l’entità dell’esonero parziale dal contributo onnicomprensivo annuale degli studenti che appartengono a un nucleo familiare con Isee superiore a 20.000 euro e non superiore a 30.000 euro, graduando in misura decrescente la percentuale di riduzione rispetto all’importo massimo del predetto contributo”.

Il sito Qui Finanza ha riassunto gli scaglioni previsti per l’anno accademico 2020/2021:

  • con un Isee fra i 20 ed i 22mila euro la riduzione delle tasse universitarie prevista è dell’80%;
  • con un Isee fra 22-24mila euro il taglio è del 50%,
  • con Isee fra 24-26mila euro le tasse sono ridotte del 30%,
  • con un Isee fra 26-28mila euro c’è una riduzione del 20%,
  • con un Isee fra 28-30mila euro lo sconto sulla tassa universitaria è del 10%.