Notizie su mercato immobiliare ed economia

Comprare casa sarà più economico dal 2014?

risparmi in vista dulla prima casa
Autore: Redazione

Sempre al centro del dibattito politico è il federalismo municipale, che include grandi novità sulla casa. Siamo ormai in dirittura d'arrivo e tra le novità più interessanti è in discussione una riduzione delle tasse catastali, che potrebbero essere ridotte al 2% nel caso della prima casa. Gli sconti (vedi notizia) non sono dunque l'unico modo per risparmiare

Il progetto del governo, secondo quanto già trapelato la settimana scorsa dal ministro calderoli (vedi notizia) è quello di mettere al centro di tutto la prima casa: grandi vantaggi a chi acquista per la prima volta e, parallelamente, pesanti conseguenze per chi fa il furbo

Queste le probabili novità sulle compravendite:

- Se l'immobile comprato è destinato alla prima abitazione, l'imu (imposta unica sugli immobili) sarà del 2% del valore catastale, in sostituzione del 3% oggi richiesto dalle imposte di registro, ipotecaria e catastale. Per l'acquisto di una casa del valore di 200.000 euro, per fare un esempio, oggi si pagherebbero 6mila euro, mentre con queste modifiche 4mila

- Se l'immobile acquistato non è destinato alla prima abitazione l'abbattimento sarà dall'attuale 10% all'8% dell'imu sul trasferimento. Sempre sullo stesso appartamento preso ad esempio, del valore di 200.000 euro, si passerebbe dai 20mila ai 16 mila euro di tasse di registro, ipotecarie e catastali

La data prevista per l'entrata in vigore dei cambiamenti è il 2014

Novità in vista anche sul possesso della casa. Dal 2014 si dovrebbe pagare  l'imu possesso dimezzata nel caso in cui l'immobile sia dato in affitto. Sarà un altro modo per incentivare l'emersione del mercato degli affitti. Allo stesso tenmpo dovrebbe essere eliminata l'esenzione per gli immobili concessi a titolo gratuito a familiari, dietro cui si nascondono spesso "i furbi della prima casa". Eliminazione in vista anche l'esenzione agli immobili di onlus ed enti ecclesiastici

 

Articolo visto su
(Il sole 24 ore)