Notizie su mercato immobiliare ed economia

Con la nuova cedolare secca via libera all'affitto a canone concordato

Autore: Redazione

Tra le novità presentate dal consiglio dei ministri ce n'è una che potrebbe rilanciare il mercato degli locazioni e dare ossigeno sia a proprietari che inquilini. Si tratta della riduzione della cedolare secca sulle abitazioni date in affitto a canone concordato, che passerà dal 19 al 15%. Lo ha annunciato il ministro dell'economia saccomanni

Si mette fine in questo modo a un'ingiustizia della precedente tassazione. Chi affitta a canone calmierato, secondo i parametri di prezzi stabiliti da ogni comune, si vedrà dunque beneficiato a livello fiscale. In questo modo molti proprietari saranno incentivati a ricorrere a questo tipo di contratto e gli inquilini pagheranno dunque una cifra inferiore rispetto all'affitto a canone libero

Leggi anche:

Come si esercita l'opzione della cedolare secca

Affitto a canone concordato, come funziona

Articolo visto su
(Agenzia)