Notizie su mercato immobiliare ed economia

Dichiarazione dei redditi 2017, scadenza e altre date da ricordare

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Anche quest'anno è arrivato l'appuntamento con la dichiarazione dei redditi. Dal 2 maggio è infatti possibile modificare e inviare il nuovo modello precompilato, relativo all'anno di imposta 2016, dal sito dell'Agenzia delle Entrate. In considerazione dei numerosi disguidi dello scorso anno, e solo per chi presenta il modello direttamente al Fisco, senza intermediari, è stata prevista una nuova scadenza al 23 luglio 2017. Ma vediamo quali sono tutte le date da ricordare.

La guida completa alla dichiarazione dei redditi 2017

Dichiarazione dei redditi 2017, date 

Il modello 730 è il utilizzato per la dichiarazione dei redditi dedicato ai lavoratori dipendenti e pensionati. Esistono due tipologie di 730, il precompilato e l'ordinario. Vediamo quali sono le date utili per la presentazione di entrambi i modelli

7 luglio 2017 - Scadenza per l'invio all'Agenzia delle Entrate del modello 730/2017 per i contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale per la compilazione e/o l'invio e in particolare tramite: sostitui d'imposta che prestanno assistenza fiscale direttamente o tramite intermediari; caf e commercianti e intermediari abilitati.

23 luglio 2017 - In realtà si tratta del 24 luglio perché il 23 cade di domenica.  La proroga è valita solo nel caso si tratta di modello 730 precompilato e il contribuente lo invia autonomamente, oppure se l'invio del 730 (precompilato o ordinario) avviene tramite Caf o intermediario abilitato che alla data del 7 luglio abbia già trasmesso almeno l''80% delle dichiarazioni prese in carico. 

Modello redditi pf 2017 agenzia entrate

I contribuenti tenuti a presentare la dichiarazione dei redditi tramite modello Unico, quest'anno dovranno utilizzare il nuovo Modello Redditi PF 2017.  In questo caso le scadenze da ricordare sono:

30 giugno 2017 - se il modello redditi viene inviato cartaceo tramite ufficio postale. Si tratta di una possibilità riservata ai contribuenti che pur possedendo i requisiti per utilizzare il modello 730 e non avendo un datore di lavoro o non essendo titolari di pensione, devono dichiarare redditi soggetti a tassazione separata e ad imposta sostitutiva nei quadri del modello Unico. Stessa situazione nel caso debbano presentare la dichiarazione per conto di contribuenti deceduti, o sono privi di un sostituto d’imposta a causa dell’interruzione del rapporto lavorativo o perché si trovano all’estero.

30 settembre 2017 - nel caso in cui il Modello Redditi venga trasmesso per via telematica all'Agenzia delle Entrate utilizzando i servizi on line Fisconline ed Entratel, dopo aver effettuato la necessaria registrazione, o se il modello viene consegnato tramite intermediari autorizzati.