Notizie su mercato immobiliare ed economia

Legge di bilancio 2019, il credito d'imposta per i lavori sugli immobili pubblici

Autore: Redazione

Tra le novità contenute in questa legge di bilancio 2019 c'è anche il credito d'imposta per le spese effettuate a favore di interventi su terreni e immobili pubblici. Vediamo come funziona secondo le delucidazioni offerte dal sito FiscoOggi dell'Agenzia delle Entrate.

Come funzionano le erogazioni 

Le erogazioni devono essere effettuate da persone fisiche, enti non commerciali e soggetti Ires e destinate al finanziamento di lavori effettuati su terreni ed edifici per il seguente scopo:

  • bonifica ambientale, compresa la rimozione dell'amianto dagli edifici
  • prevenzione e risanamento del dissesto idrogeologico
  • realizzazione o ristrutturazione di parchi e aree verdi attrezzate
  • recupero di aree dismesse di proprietà pubblica

I soggetti che possono efettuare le erogazioni

  • persone fisiche
  • enti non commerciali
  • titolari di reddito d'impresa

Misure e limiti del credito d'imposta

Il credito d'imposta spetta nella misura del 65% delle erogazioni effettuate ed è riconosciuto alle

  • persone fisiche fino al 20% del reddito imponibile
  • agli enti non commerciali fino al 20% del reddito imponibile
  • ai soggetti titolari di reddito d'impresa nei limiti del 10 per mille dei ricavi annui