Notizie su mercato immobiliare ed economia

Fisco: ecco cosa prevede l'accordo Italia-Svizzera che sancisce l'addio al segreto bancario

Autore: Redazione

A Milano, nella sede della prefettura, il Ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, e il capo del dipartimento federale delle finanze svizzere, Eveline Widmer-Schlumpf, hanno siglato l'accordo che di fatto sancisce la fine del segreto bancario. Vediamo cosa prevede.

Lo scambio di informazioni - l'accordo prevede lo scambio, su richiesta, di informazioni e va a modificare la convenzione sulla doppia imposizione fiscale Italia-Svizzera. I paesi che aderiscono all'accordo abbattono la possibilità di avere un segreto bancario e accettano la mutualizzazione delle informazioni.

Testo giuridico e testo politico - la firma dell'accordo è stata così commentata dal ministro Padoan: "con questa firma realizziamo un passo in avanti molto importante nelle relazioni fra i due paesi". Il ministro dell'economia ha quindi spiegato: "l'accordo, che ha richiesto un lavoro lungo e difficile ma che si è concluso con pieno successo, prevede due diversi documenti, un primo giuridico sullo scambio di informazioni che ora va all'esame dei parlamenti e uno politico sulla road map da seguire per definire ulteriori questioni come il trattamento fiscale dei transfontalieri e il trattamento di campione di Italia". Padoan ha poi annunciato che "nei prossimi giorni verrà firmato l'accordo con il liechtenstein"

Il commento di Renzi - commentando la sigla dell'accordo, il presidente del consiglio, Matteo Renzi, ha scritto su twitter: "siglato l'accordo con la svizzera sul segreto bancario: miliardi di euro che ritornano allo stato"

Articolo visto su
Agenzia (Agenzia)