Notizie su mercato immobiliare ed economia

Coima Sgr, da Feltrinelli 5 unità immobiliari per 50 milioni

Creative commons
Creative commons
Autore: Redazione

Coima Sgr , la società di Manfredi Catella, ha rilevato dal gruppo Feltrinelli 5 unità immobiliari affittate a Milano, Firenze, Roma, Pisa e Modena alle Librerie Feltrinelli , per un valore complessivo di circa 50 milioni e una superficie di 6.000 mq.

L'operazione, spiega una nota, fa seguito all'accordo con il gruppo Feltrinelli, che ha selezionato Coima Sgr quale partner immobiliare per la realizzazione e la gestione del nuovo insediamento immobiliare di viale Pasubio, che ospita la sede della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli e gli uffici di Microsoft Italia, con la costituzione di un fondo immobiliare dedicato, Feltrinelli Porta Volta.

"Questa operazione - commenta Manfredi Catella, fondatore e amministratore delegato di Coima Sgr - consolida il rapporto fiduciario con la famiglia Feltrinelli confermando un processo virtuoso di valorizzazione in collaborazione tra imprenditori ed investitori istituzionali italiani."

"Coima Sgr è il partner ideale per sviluppare un presidio concreto e competente sulle nostre attività immobiliari - commenta Roberto Rivellino, Amministratore Delegato di Gruppo Feltrinelli - E questo ci consente di lavorare al meglio sul nostro piano strategico e di concentrarci sulle nostre attività principali nel campo editoriale e retail".

Coima Sgr  è la società attiva nella gestione patrimoniale di fondi di investimento immobiliari per conto di investitori istituzionali italiani e internazionali. Oggi gestisce 19 fondi di investimento immobiliari, con oltre 5,5 miliardi di euro di investimenti a regime, inclusi mandati di gestione.

Raccolta da investitori istituzionali italiani e stranieri

Nel corso degli ultimi 12 mesi, l'altro ramo del gruppo Catella, Coima ha realizzato una crescita significativa con una raccolta di circa di un miliardo di Euro da investitori istituzionali italiani e internazionali (che sono oggi oltre 100, di cui più del 60% internazionali, con quattro primari Fondi Sovrani).

La società fondata dalla famiglia Catella insieme a Domo Media nell'ultimo anno ha completato acquisizioni per circa 1,1 miliardi di euro; ha perfezionato finanziamenti per circa 2 miliardi, e ha incrementato del 25% il numero dei propri professionisti, passando da 115 a 150.