Notizie su mercato immobiliare ed economia

Busta arancione Inps, Boeri: “Solo 150mila entro Natale”

Autore: Redazione

Novità sul fronte previdenziale. Più precisamente sulla “busta arancione”, ossia la simulazione con la quale è possibile conoscere l’importo della futura pensione. Un’operazione che punta a informare e rendere consapevoli i contribuenti. Ma le ultime notizie non sono particolarmente incoraggianti. Il presidente dell’Inps, Tito Boeri, ha fatto sapere infatti che solo una piccola parte verrà spedita entro Natale.

150mila a chi non ha Pin e rientra nelle categorie coperte

A margine di un convegno in Senato, Boeri ha detto: “Prima di Natale ne spediremo 150mila per coloro che non hanno il Pin e rientrano nelle categorie coperte”. Spiegando: “Ne manderemo solo una piccola parte perché non ci è stata data l’autorizzazione dai ministeri per superare il vincolo di spesa, perché abbiamo una spesa contingentata per le spedizioni postali”. Il presidente dell’Inps ha poi aggiunto: “Se sbloccano la spesa nella legge di Stabilità il grosso lo manderemo dopo”.

Come spiegato dallo stesso Boeri, la spedizione della lettera riguarda le categorie coperte, nelle quali non rientrano i lavoratori pubblici, e interessa quei soggetti che non hanno il Pin, ovvero il codice per l’accesso online per la simulazione della pensione. Chi ha il Pin può consultare la busta arancione online, sul sito web dell’Inps.

Articolo visto su
agenzia (Agenzia)