Notizie su mercato immobiliare ed economia

Quali sono i lavori più richiesti in Italia in questo momento

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Secondo il Rapporto Excelsior 2018 almeno un’azienda su 4 sarebbe disposta ad assumere, ma non trova le professionalità adatte. Ma quali sonno i lavori più richiesti in Italia?

Nel 2018, il gap tra domanda e offerta di lavoro ha riguardato più del 26% degli oltre 4,5 milioni di contratti di lavoro che erano pronti a essere firmati: 5 punti in più del 2017. Tra i profili più ricercati ci sono operai e tecnici di vari settori, ce ne sono ma spesso si tratta di manodopera non qualificata. Le aziende cercano un elevato livello di qualificazione con almeno un titolo di studio di scuola superiore, che sia di un istituto tecnico, meglio ancora se di un professionale.

Professioni sanitarie

Nei prossimi cinque anni le professioni del settore sanitario saranno sempre più richieste anche in vista del progressivo invecchiamento della popolazione. Il Rapporto parla di un fabbisogno tra le 362mila e le 381mila unità: si cercano medici, infermieri specializzati, fisioterapisti, assistenti sanitari e tecnici di laboratorio medico.

Istruzione e comunicazione

Si cercano esperti in lingue, sia per quanto riguarda l’istruzione, anche privata, che per la traduzione. Ma tutto il settore cultura avrà bisogno di nuove figure sempre più specializzate. Così ecco la richiesta di traduttori, progettisti di corsi di formazione, organizzatori di eventi culturali, esperti in comunicazione e marketing dei beni culturali.

Tecnologia

Per i settori dell’elettronica e dell’informatica, si cercano figure difficili da reperire sul mercato a diversi livelli di specializzazione: ingegneri elettrotecnici, analisti e progettisti di software, elettrotecnici, tecnici elettronici, installatori, manutentori e riparatori di apparecchiature informatiche.

Agenti

Nel settore dei beni e servizi, il 2018 ha visto difficoltà nel reperire agenti assicurativi: il 60% delle richieste non è stato soddisfatto, questo per mancanza di candidati in un caso su 4, ma anche per inadeguatezza di chi si offriva (uno su 3). Stessa cosa per gli agenti immobiliari: coperto un posto su due soprattutto a causa del ridotto numero di candidati.

Settore energetico e green

Il settore energia sarà a caccia di tecnici della produzione di energia elettrica, addetti ai controlli chimici e conduttori di impianti di recupero e riciclaggio dei rifiuti e trattamento e distribuzione acque. Il settore dedicato alla cura dell’ambiente è in grande espansione. Secondo il Rapporto Excelsior, per molte figure come dirigenti e professionisti altamente qualificati sarà necessaria “l’attitudine al risparmio energetico e alla sostenibilità ambientale”.

Artigianato

Un settore in grande espansione quello della pelletteria (anche grazie alle numerose richieste dall’estero) che però fatica a trovare addetti ad hoc: mancano lavoratori di pelli e calzature, artigiani che dovrebbero arrivare dagli istituti professionali ma che le aziende non riescono a reperire.