Notizie su mercato immobiliare ed economia

Bonus prima casa under 36: proroga nel 2022 della garanzia statale

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Prorogato il bonus prima casa per i giovani under 36: la bozza della prossima Legge di Bilancio contiene infatti un rafforzamento delle agevolazioni previste dal Decreto Sostegni Bis. Tuttavia, nemmeno in questo caso, si parlerà di possibilità di mutui al 100 per cento. Secondo la bozza del documento, in attesa di esame da parte delle Commissioni e del successivo voto in Parlamento, la garanzia statale coprirà fino all'80% del valore degli immobili.

Mutuo prima casa per i giovani, le novità del 2022

La nuova garanzia statale prolunga le agevolazioni in atto da giugno fino a tutto il 2022, oltre a sgravare gli oneri fiscali collegati all'acquisto della prima casa. Le misure vanno sotto la voce, contenuta nel Dpb, "nuove risorse" per "garanzie ed esenzioni di imposta per facilitare l'acquisto della prima casa" e l'articolo 37 della bozza del disegno di legge di Bilancio, che dispone la proroga delle misure, dà notizia anche del rifinanziamento del Fondo di Garanzia con ulteriori 242 milioni di euro per il 2022.

Il Decreto Sostegni Bis prevede, oltre ai vantaggi fiscali, l’estensione del già esistente Fondo di Garanzia Consap dal 50 per cento all’80 per cento in caso di giovani under 36 con Isee al di sotto dei 40 mila euro. Le risorse stanziate con il decreto sono state di 290 milioni, sommate ai 137 milioni già in dotazione al Fondo, a cui si aggiungeranno quindi i 242 milioni previsti dalla bozza di legge di Bilancio per rafforzare le misure in essere.

PDF icon bozza_legge_di_bilancio.pdf