Notizie su mercato immobiliare ed economia

Canna fumaria sulla facciata del condominio, attenzione al decoro architettonico

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

E' possibile installare una canna fumaria sulla facciata del condominio? Sul tema ha fatto chiarezza la Cassazione, che ha spiegato quali sono i parametri per valutare l'impatto sul decoro architettonico dell'edificio.

Secondo quanto chiarito dalla Cassazione, la canna fumaria non può essere installata sulla facciata di un condominio se pregiudica il decoro architettonico e impedisce agli altri condòmini l'utilizzo delle parti comuni. 

Come evidenziato da Edil portale, che ha esaminato il caso, i giudici hanno spiagato che è possibile utilizzare le parti comuni dell'edificio condominiale purché non ne risulti alterata la destinazione né pregiudicato l'utilizzo agli altri condòmini.

Secondo quanto spiegato dalla Cassazione, "spetta ai giudici verificare la legittimità dell'utilizzo delle parti comuni e se l'opera realizzata pregiudichi il decoro architettonico dell'edificio condominiale". Nello specifico, i giudici hanno sottolineato che "l'alterazione del decoro architettonico si verifica non già quando si mutano le originali linee architettoniche, ma quando la nuova opera si rifletta negativamente sull'insieme dell'armonico aspetto dello stabile, a prescindere dal pregio estetico che possa avere l'edificio".